“È difficile dire la verità, perché ne esiste sì una sola, ma è viva e possiede pertanto un volto vivo e mutevole” - Franz Kafka
HomeCalabriaMorti sul lavoro, Bonomi: "Lavorare sulla prevenzione ma la strada non è...

Morti sul lavoro, Bonomi: “Lavorare sulla prevenzione ma la strada non è inasprimento pene”

“Gli ultimi dati che parlano di un trend in discesa non assolvono nessuno ma ci devono far riflettere: occorre superare la cultura della contrapposizione, dobbiamo lavorare sulla prevenzione ma la strada non è l’inasprimento delle sanzioni”. Così il presidente di Confindustria, Carlo Bonomi, dai microfoni di Rainews24 , ritorna sul tema delle morti sul lavoro alla luce dell’ultimo incidente in Calabria.

“E’ una questione molto seria e siamo tutti impegnati a risolverla quella dei morti sul lavoro. Non è dunque in discussione il principio per cui chi sbaglia paga ma non è accettabile che noi scopriamo che un lavoratore sul suo cellulare abbia immagini di un sistema di sicurezza disattivato sugli impianti. Potevamo e dovevamo intervenire prima. Servono commissioni paritetiche, con garanzia che il lavoratore sia protetto in caso denunci, ma dobbiamo lavorare prima. Non mi interessa sanzionare dopo io non voglio che l’incidente accada”, spiega.

Articoli Correlati