“Credo che non ci sia sogno più bello di un mondo dove il pilastro fondamentale dell'esistenza è la fratellanza, dove i rapporti umani sono basati sulla solidarietà, un mondo in cui siamo tutti d'accordo solla necessità della giustizia sociale e ci comportiamo di conseguenza” - Luis Sepúlveda
HomeCalabriaAnticipazione ordinaria TFS/TFR: la nuova prestazione INPS in favore degli iscritti alla...

Anticipazione ordinaria TFS/TFR: la nuova prestazione INPS in favore degli iscritti alla Gestione Unitaria delle prestazioni creditizie e sociali

L’INPS avvia, in fase sperimentale, una nuova prestazione di credito in favore degli iscritti alla Gestione Unitaria delle Prestazioni Creditizie e Sociali (cd. Fondo Credito) che hanno maturato il diritto alla liquidazione del TFR/TFS, non ancora esigibile in forza di legge.
Il nuovo servizio di anticipazione del TFS/TFR può essere richiesto dai pensionati che hanno confermato l’adesione al Fondo Credito per il periodo di pensione, nonché da coloro che sono cessati dal servizio senza diritto a pensione e che, a seguito di un nuovo impiego, risultino iscritti alla Gestione Unitaria delle Prestazioni Creditizie e Sociali.

La prestazione prevede la possibilità di richiedere l’anticipazione di parte o dell’intero TFR/TFS maturato, ma non ancora esigibile in base alla normativa attuale, con un interesse pari all’1% fisso e una ritenuta per spese di amministrazione pari allo 0.50%.
Il Regolamento è consultabile all’interno delle schede prestazione, ai seguenti link:
https://www.inps.it/prestazioni-servizi/anticipazione-ordinaria-tfs-per-gli-iscritti-alla-gestione-unitaria-delle-prestazioni-creditizie-e-sociali-fondo-credito
https://www.inps.it/prestazioni-servizi/anticipazione-ordinaria-tfr-per-gli-iscritti-alla-gestione-unitaria-delle-prestazioni-creditizie-e-sociali-fondo-credito

A partire dal 1° febbraio 2023, utilizzando i medesimi link si potrà presentare la domanda online, cliccando sul bottone “accedi al servizio”, presente all’interno di ciascuna scheda prestazione.
Per l’accesso è necessario possedere uno dei sistemi di autenticazione accettati dalle pubbliche amministrazioni (SPID, CIE, CNS).

Articoli Correlati