“Pane e coraggio ci vogliono ancora che questo mondo non è cambiato, pane e coraggio ci vogliono ancora sembra che il tempo non sia passato” - Ivano Fossati
HomeAltri sportLe Dee Bocciofile della Magna Grecia anche in Calabria è una festa...

Le Dee Bocciofile della Magna Grecia anche in Calabria è una festa dello sport. Vince l’E.Millo, seconda Villa Arangea

Era stata annunciata come una bella pagina di sport e amicizia e così è stato. Anche nella tappa di Catanzaro “Le Dee Bocciofile della Magna Grecia, nelle colonie calabresi”, torneo promozionale femminile a squadre, si conferma un’ottima intuizione per mostrare lo spessore delle bocce al femminile made in Sud.

Al termine delle fasi finali – in programma in casa delle Bocciofile Corvo/Indomita e dell’Isonzo – si sono aggiudicate la terza tappa della manifestazione le bocciofile della Enrico Millo di Salerno, vincitrici di due edizioni su tre. Seconde si sono classificate le sempre affiatate giocatrici della bocciofila reggina Villa Arangea (con la “solita” Sharon Cotroneo e le sue compagne Francesca Campicelli, Francesca Santisi ed Elisa Turro). Sul terzo gradino le catanzaresi di Sala, appena dietro le leccesi della Calimerese.

Riuscita e più che promossa l’organizzazione calabrese della tappa, così come l’ospitalità. Premiato l’impegno a più livelli: dai vertici del Comitato regionale Fib Calabra (presieduto da Francesco D’Ambrosio) alla delegata regionale femminile per il settore della raffa, Assunta Lacroce, dal delegato provinciale FIb Catanzaro, Antonio Perricelli, a tutte le bocciofile del comprensorio coinvolte nell’organizzazione (Città di Borgia, Catanzarese, Corvo / Indomita, Isonzo e Sala). E alla fine sono sorrisi per tutti, con un caloroso arrivederci al prossimo appuntamento. La gara è stata diretta da Vitaliano Palaia, arbitro regionale Fib Calabria.

Articoli Correlati