“Pane e coraggio ci vogliono ancora che questo mondo non è cambiato, pane e coraggio ci vogliono ancora sembra che il tempo non sia passato” - Ivano Fossati
HomeAgoràAgorà Vibo Valentia"InnovaMenti-Festival dell'Innovazione": i temi e gli ospiti della tre giorni in programma...

“InnovaMenti-Festival dell’Innovazione”: i temi e gli ospiti della tre giorni in programma a Vibo Valentia

Cresce l’attesa per la prima edizione di “InnovaMenti – Festival dell’Innovazione”, che si terrà a Vibo Valentia nel palazzo dell’ex collegio dei Gesuiti, dal 28 al 30 settembre prossimi. Un evento, organizzato dall’assessorato all’Innovazione tecnologica, fortemente voluto dall’amministrazione del sindaco Maria Limardo, che porterà in città numerosi rappresentanti del mondo dell’imprenditoria, della politica, dell’arte, che in qualche modo hanno legato la loro attività al concetto di innovazione o ne hanno promosso lo sviluppo.

 

GIOVEDÌ 28 SETTEMBRE Proprio lungo questo filo conduttore verranno declinati i vari panel. Dopo l’inaugurazione delle ore 9.30, ed una piccola esibizione di benvenuto ad opera del Conservatorio “Torrefranca”, si inizia con il dibattito legato alla digitalizzazione e agli obiettivi e azioni per la trasformazione digitale del Paese (ore 10.30). Insieme all’assessore comunale Michele Falduto e all’assessore regionale Filippo Pietropaolo, ne discuterà Danilo Ceraso, ceo di insessione.it, che racconterà come lo sviluppo tecnologico abbia inciso sulla nascita di attività imprenditoriali come la sua.

Ci sarà invece il presidente di Demoskopia, Raffaele Rio, ad affrontare con il senatore ed ex assessore al Turismo della Regione Calabria, Fausto Orsomarso, il tema sul turismo e le nuove strategie di marketing (ore 12).

L’innovazione legata all’imprenditoria, ed il ruolo dell’intelligenza artificiale nelle aziende (ore 18), sarà invece al centro dell’incontro con l’imprenditore Mario Romano, il presidente della BCC Calabria Ulteriore Sebastiano Barbanti, il presidente di Confindustria Vibo Rocco Colacchio e l’assessore regionale allo Sviluppo Economico Rosario Varì.

Ogni serata si chiuderà con un concerto che si terrà alle ore 21 nel largo Antico Collegio, mentre in caso di condizioni meteo avverse le esibizioni si terranno nell’Auditorium dello Spirito Santo. La prima delle tre serate in musica è affidata a “Domenico Rizzuto Electrojazz Ensamble”, che in un featuring con Marcello Cirillo si esibirà con alcuni brani di Tony “Slim” Dominick. Insieme ai due artisti anche Elisabetta Mattei, Fabrizio Ferazzoli e Alessandro Ferazzoli.

VENERDÌ 29 SETTEMBRE In continuità con la chiusura in musica del giorno precedente, la mattinata si aprirà con un confronto sul libro “Una posizione sociale” di un innovatore come Giose Rimanelli, scrittore e docente universitario negli Stati Uniti, scomparso nel 2018. A discuterne saranno ancora Domenico Rizzuto, vibonese che sta riscuotendo grande successo fuori dai confini regionali, l’editore Franco Luigi Rubbettino e la scrittrice Annamaria Milone.

Di “Innovazione e Contaminazione – la transizione al nuovo modelli di imprese” parleranno, nel panel delle 11.30, Giancarlo Vinacci (Head advisory board Assonautica Italiana/UnionCamere), Vitaliano Papillo (presidente del Gal Terre Vibonesi) ed il parlamentare Riccardo Tucci.

Una nuova prospettiva di crescita legata al PNRR (ore 18) è invece il focus del panel al quale parteciperanno il sindaco di Vibo Valentia, Maria Limardo, l’europarlamentare Denis Nesci ed il segretario generale Domenico Primerano.

Anche venerdì la chiusura è in musica, con una esibizione corale di artisti calabresi che celebreranno i grandi autori della storia della musica italiana che si sono distinti per la loro capacità di innovare rivoluzionando il pop nazionale.

SABATO 30 SETTEMBRE “Innovazione e tecnologia – le nuove frontiere dell’intelligenza artificale” (ore 10) è il panel che vedrà gli interventi dell’assessore alla Cultura Giusi Fanelli, dell’archeologa e direttore del Polo museale di Soriano Calabro Mariangela Preta, del rappresentante di Coldiretti Giuseppe Porcelli e del consigliere regionale Raffaele Mammoliti. Di “Innovazione e legalità – modelli e pratiche” (ore 11.30) si discuterà invece con il sottosegretario di Stato all’Interno Wanda Ferro, il presidente dell’Ordine degli Avvocati Francesco De Luca, il presidente del Tribunale di Vibo Valentia, Antonio Di Matteo ed il consigliere regionale Antonio Lo Schiavo.

Ospiti dell’ultimo panel, quello sulla sanità e la nuova frontiera dei sistemi sanitari (ore 18), saranno uno dei più importanti cardiologi del Mezzogiorno, il professor Ciro Indolfi, il manager del settore sanitario Antonio Belcastro, il professor Danilo Leonetti, direttore della Clinica ortopedica e scuola di specializzazione in Ortopedia e Traumatologia dell’Università di Messina, ed il consigliere regionale Michele Comito.

A concludere in bellezza la tre giorni di Festival sarà il grande musicista e attore Peppe Servillo, che si esibirà in un reading musicale, “La presa di Torino”, tratto dal libro Il resto della settimana di Maurizio De Giovanni.

Articoli Correlati