“Sopra il foglio bianco si preparano al balzo lettere che possono mettersi male, un assedio di frasiche non lasceranno scampo” - Wisława Szymborska
HomeAgoràAgorà Reggio CalabriaReggio: omaggio a Gianni Vattimo, teorico del “Pensiero debole”

Reggio: omaggio a Gianni Vattimo, teorico del “Pensiero debole”

La tavola rotonda di Filosofia del Comitato Scientifico del Cis della Calabria rende omaggio a Gianni Vattimo (venuto a mancare il 19 settembre 2023) teorico del “Pensiero debole”. La manifestazione promossa dalla Città di Reggio Calabria, dal Centro Internazionale Scrittori della Calabria e dalla Biblioteca “De Nava” si svolgerà martedì 26 settembre, alle ore 17:30, nei locali della Villetta De Nava. Aprono l’incontro gli interventi di Irene Calabrò, assessore alla Cultura della Città di Reggio Calabria, di Daniela Neri, responsabile della Biblioteca “De Nava” e di Loreley Rosita Borruto, presidente del Cis della Calabria. Intervengono alla tavola rotonda i proff.: Daniele Cananzi, Direttore del Dipartimento DiGiES, prof. di Filosofia del Diritto all’Università Mediterranea di R. C.; Mila Lucisano, docente di Italiano e Latino al Liceo Scientifico “L. Da Vinci” di R. C.; Glauco Morabito, docente di Storia e Filosofia al Liceo Classico “T. Campanella di R. C.; Gianluca Romeo, docente di Storia e Filosofia al Liceo Classico “T. Campanella di R. C.. Modera la tavola rotonda Gianfranco Cordì, docente di Storia e Filosofia al Liceo Classico di Palmi. Gianni Vattimo è nato il 4 gennaio1936 a Torino, città dove ha studiato e si è laureato in Filosofia. Dal 1964 ha insegnato all’Università di Torino, dove è stato Preside della Facoltà di Lettere e Filosofia. A partire dagli anni cinquanta ha lavorato per la Rai, realizzando numerosi programmi culturali. Autore di numerose pubblicazioni, Gianni Vattimo è stato il principale interprete della critica alla metafisica intrapresa da Nietzsche e sviluppata da M. Heidegger, divulgatore dell’ermeneutica di H.G. Gadamer che egli stesso ha introdotto nel dibattito filosofico italiano. Teorico del “Pensiero debole”, nei suoi studi ha configurato la Filosofia ad intendere la verità non come adeguazione del pensiero alla realtà, ma quale interpretazione. Gianni Vattimo si è spento all’età di 87 anni.

Articoli Correlati