“Si è sempre responsabili di quello che non si è saputo evitare” - Jean-Paul Sartre
HomeAgoràAgorà Reggio CalabriaA Reggio i liceali coinvolti nel "Premio Cosmos" con le conferenze di...

A Reggio i liceali coinvolti nel “Premio Cosmos” con le conferenze di esperti sulla scoperta del Big Bang e sul cammino delle tecnologie quantistiche

Con le conferenze di Andrea Ferrara, astrofisico della Scuola Normale di Pisa, e di Marilu’ Chiofalo, docente di fisica della materia all’Universita’ di Pisa, sono entrati nel vivo gli appuntamenti rivolti agli studenti dei licei reggini coinvolti nel “Premio Cosmos”, riconoscimento in ambito scientifico organizzato dalla Citta’ Metropolitana di Reggio Calabria. “Di ‘Rossi bagliori. L’alba dell’Universo’ si e’ parlato – e’ scritto in un comunicato – nella sala Perri di Palazzo Alvaro, di fronte ad una platea di ragazze e ragazzi coinvolti nella scoperta del Big Bang, l’evento che, piu’ di tredici miliardi di anni fa, ha dato vita al tempo, allo spazio ed alla materia. Un viaggio che dal nulla ha portato al tutto: dalla luce al buio fino alla potenza della gravita’ che raccolse la materia nelle galassie costituite da stelle, gas e polveri. L’uomo, poi, le ha viste e studiate scoprendo tanto, ma non le complessita’ che ancora nasconde l’infinito”.

“Contemporaneamente, al Palazzo della Cultura ‘Pasquino Crupi’ – riporta il comunicato – la professoressa Marilu’ Chiofalo, reggina d’origine, membro del comitato e della giuria scientifica Cosmos, si e’ inoltrata nel cammino affascinante delle tecnologie quantistiche relazionando su ‘What a Beautiful Quantum World’. Ponendo la ‘periferia al centro della scienza’, la professoressa Chiofalo ha descritto le meraviglie della fisica ed un particolare aspetto che rappresenta ‘una periferia ancora troppo poco conosciuta e molto rivoluzionaria per le nostre vite'”.

Articoli Correlati