“Ma è meglio poi, un giorno solo da ricordare che ricadere in una nuova realtà sempre identica” (Francesco Guccini, Scirocco -
HomeAgoràAgorà CosenzaTorna domani "Women, Jazz & Wine": concerti e degustazioni al tramonto presso...

Torna domani “Women, Jazz & Wine”: concerti e degustazioni al tramonto presso la cantina “Terre di Balbia” di Altomonte (CS)

Torna, a distanza di una settimana, l’appuntamento con le meravigliose voci delle signore del jazz selezionate dal Peperoncino Jazz Festival che si esibiscono nelle più belle cantine del Cosentino aderenti al Consorzio Terre di Cosenza DOP all’ora del tramonto in occasione della seconda tappa di “Women, Jazz & Wine”, evento nato da un’idea di Sergio Gimigliano (direttore artistico della rassegna itinerante nelle più belle località calabresi che quest’anno, alla sua XXI edizione, con i suoi 55 concerti in cartellone, farà tappa complessivamente in 30 comuni della regione) e Demetrio Stancati (presidente del consorzio istituito alcuni anni fa per la tutela, valorizzazione e promozione dei vini DOP del Cosentino) che dal 28 agosto scorso al 9 settembre prossimo porterà jazzofili ed enofili calabresi, ma anche i tanti turisti in vacanza in Calabria amanti della buona musica e dell’enogastronomia di qualità alla scoperta delle più belle cantine (delle aziende, dei produttori, delle vigne e, ovviamente, dei vini) del Cosentino

 

Dopo il grandissimo successo del primo appuntamento, nel corso del quale oltre un centinaio di persone hanno ascoltato la carismatica Sarah Jane Olog duettare con il talentuoso chitarrista Roy Panebianco dopo aver passeggiato tra le vigne, visitato la cantina e degustato i vini e i prodotti enogastronomici dell’azienda agricola “Le Conche” di Bisignanodomenica 4 settembre le note piccanti del jazz si incontreranno nuovamente con i migliori vini del Cosentino in quel di Altomonte presso l’azienda agricola Terre di Balbia (azienda rilevata nel 2014 dall’ingegnere cosentino Giuseppe Chiappetta, che insieme al fratello Nicola e ai figli Marco e Luca decide di ricalibrarne lo sviluppo affidandosi al vignaiolo salentino Gianfranco Fino, i cui consigli si traducono nell’ammodernamento dei vigneti, nell’utilizzo di nuove e innovative tecniche colturali e nella realizzazione della cantina).

 

L’evento inizierà alle ore 17 con la visita alla cantina, cui seguirà il trekking tra le vigne e la degustazione degli ottimi vini prodotti dall’azienda insieme a quelli di altre tredici aziende facenti parte del Consorzio (Colacino, FerrocintoGiraldi & Giraldi, La Matina, La peschiera, Le ConcheMasseria Falvo, Poderi Marini, Serracavallo, SerragiumentaSpadaforaTenute Celimarro e Tenute Paese) in abbinamento a prodotti tipici del territorio, per poi proseguire, dalle 19, con il concerto di colei che a più riprese è stata definita “la voce più soul della Calabria”Elisa Brown.

 

Dotata di una incredibile voce che si ispira ai suoni ancestrali e alla musica spirituale, la Brown, che vanta un album a proprio nome (“Yrros”, lavoro discografico uscito per la prestigiosa etichetta discografica calabrese Picanto Records), nel corso della sua carriera si è esibita in alcuni dei locali più prestigiosi d’Italia (dal Blue Note di Milano al Modo di Salerno, passando dal Piper di Roma), ama il soul e il blues, ma ha fatto del Gospel una sua missione personale, tanto che per anni è stata direttrice del “Soul Sighs Gospel Choir”   ed è salita sul palco con alcuni dei maggiori esponenti di questo genere musicale a livello internazionale (tra cui Ron Hubbard, Vaughan Phoenix, Knagui e Leon Lacey).

 

Accanto a lei, si esibirà un vero virtuoso della “sei corde”, Daniele Marcante, nel cui modo di suonare si ritrovano il blues di Eric Clapton, ma anche il country blues e le altre contaminazioni della “Musica del Diavolo” (che quelle alla base della musica di Jimi Hendrix e degli Allman Brothers Band) e è stato turnista di artisti dello scenario pop italiano.

 

Etta James, Shemekia Copeland, Nina Simone, Aretha Franklin, Koko Tylor, Susan Tedeschi, sono solo alcuni dei nomi delle grandi voci che saranno tributate dal duo nel corso del concerto.

 

“Women Jazz & Wine” proseguirà, poi, con una intensissima sessione di tre giorni consecutivi in programma dal 7 al 9 settembre con le tre tappe strutturate secondo il medesimo schema delle prime due – ossia con il concerto in programma all’ora del tramonto dopo aver scoperto i segreti e visitato i luoghi deputati alla produzione dei vini (e di eventuali altri prodotti dell’azienda agricola ospitante, primo fra tutti l’olio) e assaggiato prelibatezze del territorio in accompagnamento a calici dei migliori vini del Cosentino.

 

Nella prima giornata (quella di mercoledì 7 settembre), in una location di grande fascino come il Castello di Serragiumenta (azienda che sorge nel territorio comunale di Altomonte caratterizzata da una produzione vitivinicola che si basa su vitigni che riflettono la varietà del territorio e lo raccontano), sarà di scena la cantante Joyce Youille (applaudita, tra l’altro, al fianco di Randy Crawford, Ronan Keating, Dee Dee Bridgewater, Gloria Gaynor e Donna Summer), che darà prova della sua strepitosa potenza vocale e della grande sensibilità interpretativa a capo di un formidabile quartetto con cui passerà in rassegna brani della tradizione gospel oltre a brani più propriamente soul, blues e del jazz.     

 

Giovedì 8 settembre, poi, le piccanti note del Peperoncino Jazz Festival si caratterizzeranno nel segno di “Women, Jazz & Wine” in occasione della quarta tappa dell’evento realizzato in joint-venture con il Consorzio Terre di Cosenza, in programma a Bisignano nella splendida Cantina Serracavallo (azienda agricola che si estende per 55 ettari, di cui 30 di vigneto e 10 di uliveto) laddove salirà sul palco la carismatica cantante romana Nicky Nicolai (vincitrice, tra l’altro, del Festival di Sanremo nel 2005), che accompagnata dal DEA Trio e con ospite il fortissimo sassofonista Stefano Di Battista (considerato uno dei migliori jazzisti del panorama europeo) sarà protagonista in un concerto raffinato, accattivante, dalle atmosfere vagamente retrò e cinematografiche.

 

Per il gran finale, in programma venerdì 9 settembre, invece, a Castrovillari, nel suggestivo scenario delle Tenute Ferrocinto (antica dimora circondata da 120 ettari di uliveti e vigneti coltivati prevalentemente con vitigni autoctoni calabresi) sarà di scena una delle cantanti più ricercate della musica nera: Martha High, definita “la Diva del Soul-Funk planetario” per la sua voce potente, raffinata e avvolgente, artista che per oltre 30 anni è stata al fianco del leggendario James Brown, insieme al quale si è esibita, tra gli altri, con Little Richard, Jerry Lee Lewis, The Temptations, Aretha Franklin, George Clinton, B.B. King, Mary J. Blige, Maceo Parker, Stevie Wonder e Police.

 

INFORMAZIONI PER IL PUBBLICO:

 

CONSORZIO TERRE DI COSENZA

Mobile: 340/2290806
E-mail: segreteria@terredicosenza.it

 

ASSOCIAZIONE CULTURALE PICANTO

Mobile: 345/9514139

E-mail: ass.picanto@libero.it

Web: www.peperoncinojazzfestival.com

 

Link per prenotazioni pubblico

forms.gle/d3vfLoRYMdFb8MKL8

Articoli Correlati