“Pane e coraggio ci vogliono ancora che questo mondo non è cambiato, pane e coraggio ci vogliono ancora sembra che il tempo non sia passato” - Ivano Fossati
HomeAgoràConfapi Turismo Calabria incontra il Presidente della Regione Calabria Roberto Occhiuto

Confapi Turismo Calabria incontra il Presidente della Regione Calabria Roberto Occhiuto

Con la stagione estiva, ormai alle porte, si fa imperativo l’obiettivo manifestato dal Presidente Occhiuto, che detiene anche la delega al Turismo, di attuare un cambio di passo nell’attuazione del Piano Regionale di Sviluppo Turistico, perché la Calabria possa essere adeguatamente attrezzata e posta agli stessi livelli delle aree turistiche avanzate.

Poter vantare oggi di ben 19 Bandiere Blu è una grande soddisfazione ed una straordinaria opportunità, ma è anche uno stimolo ed un impegno a fare di più e meglio.

Confapi Turismo Calabria, con il suo presidente regionale nonché vicepresidente nazionale, Giovanni Giordano, affiancato da Giovanni Tomaselli, componente della Filiera Turismo Calabria, scende in campo per manifestare condivisione e spirito di collaborazione al nuovo percorso voluto dal presidente Occhiuto, consegnando un documento che sintetizza alcune delle questioni fondamentali per un reale sviluppo turistico.

“Ci sembrava necessario condividere col presidente Occhiuto alcuni elementi utili al fine di contribuire concretamente al progetto di sviluppo turistico calabrese”, precisa il dott. Giordano, indicandole brevemente: “Migliori condizioni di accesso ai territori, a partire dai treni ad alta velocità; infrastrutture adeguate a partire dagli aeroporti calabresi, fondamentali e indispensabili per lo sviluppo turistico; avanzati servizi di comunicazione e marketing per valorizzare una nuova immagine della Regione e degli eventi che vi si svolgono; politiche di controllo affinché nella nostra Regione, natura incontaminata e condizioni di sostenibilità siano beni tutelati e percepiti chiaramente all’esterno; iniziative specifiche per l’allungamento della stagione balneare e per una incisiva competitività economica rispetto alle aree di mare concorrenti”.   

Prosegue Giordano: “Durante l’incontro abbiamo avanzato delle proposte per trasmettere, a nostro avviso, il giusto impulso a tutto il settore, nello specifico: l’istituzione di una cabina di regia con la presenza delle associazioni di categoria; un’iniziativa forte di contrasto all’abusivismo imperante nel nostro settore praticato con scandalosa evidenza da più soggetti e favorito in alcuni casi inconsapevolmente anche dalle istituzioni pubbliche; la creazione di un albo regionale delle varie professioni turistiche favorendone in un triennio l’implementazione attraverso corsi di formazione e concorsi finalizzati all’acquisizione di risorse umane qualificate; l’emanazione di bandi per la nuova ricettività alberghiera e per l’acquisto di nuovi bus turistici; l’eliminazione dal 2024 della tassa regionale per le agenzie di viaggio e turismo condonando il debito a chi, a causa della pandemia, non ha potuto pagare gli anni 2021 e 2022”.

L’incontro, che ha visto anche la presenza del Consigliere di Forza Italia on. Domenico Giannetta, sensibile al percorso di crescita delle imprese del settore, si è concluso con il proposito di agire in sinergia e tempestivamente, per cogliere e superare le sfide future affinché la Calabria, pienamente titolata, possa salire sul podio delle migliori regioni turistiche.

Articoli Correlati