“La libertà, Sancio, è uno dei doni più preziosi che i cieli dettero agli uomini… Quindi per la libertà come per l’onore si può e si deve rischiar la vita” - Cervantes – “Don Chisciotte”
HomeCalabriaReggio CalabriaRandagismo a Reggio Calabria: il confronto tra LAV e Amministrazione Comunale

Randagismo a Reggio Calabria: il confronto tra LAV e Amministrazione Comunale

Sabato 21 maggio intorno alle ore 21 i volontari dell’Associazione Pets House by Angela si recavano in Via Archi Cep a Reggio Calabria allertati da una segnalazione di alcuni gattini di poche settimane in difficoltà trovati in prossimità di un torrente.

Recatisi sul posto si sono impegnati da subito per attivare il protocollo di intervento del Comune chiamando i Vigili urbani e il veterinario ASP. Giunto sul luogo il veterinario ASP di turno, il Dr. D’Ascola, si accerta subito dell’urgente necessità di ricovero degli animali in una struttura idonea di cui purtroppo il Comune di Reggio è sprovvista da anni. Dopo aver cercato invano di contattare gli enti preposti per la risoluzione della problematica, il Dr. D’ascola di comune accordo con i volontari   si è deciso di far ricoverare i gattini presso la Clinica Veterinaria Camagna, aperta h. 24 per poter dare agli animali le cure del caso.

Il Sindaco Brunetti veniva informato il giorno dopo della situazione e insieme all’ufficio ambiente si è adoperato per trovare una sistemazione ai gattini grazie ancora una volta all’aiuto dei volontari dell’Enpa.

 

Dichiara Davide Cartisano – responsabile LAV Reggio Calabria – “Esprimiamo nuovamente il nostro plauso nei confronti del Sindaco che ha mostrato sensibilità e volontà di cambiare la situazione della gestione animali randagi a Reggio Calabria. In assenza di personale e strutture ASP preposte urge ora quanto mai il finanziamento degli interventi di soccorso in convenzione con cliniche private, così come il finanziamento degli interventi di sterilizzazione per contenere il numero di cani e gatti vaganti sul territorio e le problematiche conseguenti.

 

Dopo un primo incontro con il Consigliere Merenda avvenuto in data 18 aprile, abbiamo entrambe le parti convenuto sull’urgenza di un intervento da parte del Comune per iniziare a tamponare questa piaga. Purtroppo, a distanza di più di un mese non siamo stati ancora convocati dal Sindaco per mettere nero su bianco un progetto a lungo termine di prevenzione e contenimento del randagismo.

Sollecitiamo quindi un maggiore impegno dell’Amministrazione. Al momento Lav Reggio C sta finanziando insieme ai gattari locali una convenzione di sterilizzazione gatte, con il patrocinio della Città Metropolitana, grazie alla quale sono stati sterilizzati più di 100 esemplari e che potremmo rinnovare con la partecipazione anche economica del Comune ”.

 

Articoli Correlati