“Chi non conosce la verità è soltanto uno sciocco; ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un malfattore” - Bertolt Brecht
HomeCalabriaCosenzaCaso Amaco, Uil Trasporti Cosenza: "Interventi urgenti per salvaguardare i lavoratori"

Caso Amaco, Uil Trasporti Cosenza: “Interventi urgenti per salvaguardare i lavoratori”

“Un terremoto è sempre un evento inaspettato, in questo caso, forse prevedibile. La UIL e la UILTRASPORTI che rappresentano e tutelano la vita dei lavoratori sono letteralmente amareggiate da un annuncio tanto devastante”. Così, in una nota, il segretario Generale UIL TRASPORTI Cosenza Il Segretario Generale CST UIL Cosenza, Antonio Rota, il segretario Generale CST UIL Cosenza, Paolo Cretella, Segretario Territoriale UIL TRASPORTI Cosenza, Andrea Mazzuca.

“Da più tempo questa Organizzazione Sindacale, con i lavoratori che rappresenta, lamenta disagi di un’azienda sofferente dal punto di vista economico/finanziario. Pagamenti degli stipendi spesso erogati in ritardo rispetto al 27 del mese, cassa integrazione, tagli del salario con l’abolizione del contratto di secondo livello.

Ai lavoratori manca la serenità che deriva da un lavoro stabile e sicuro, che dà sicurezza alle loro famiglie nonché servizio efficiente ai cittadini.

Come Sindacato, vogliamo rimarcare la nostra azione a denunciare una mancanza di informazione e di collaborazione con gli attori protagonisti della “disfatta”.

Ci poniamo diversi interrogativi. Siamo stanchi di inseguire verità e certezze. Vogliamo chiarezza e soprattutto sempre dalla parte dei lavoratori, pretendiamo risposte.

Certo, un terremoto del genere fa riflettere, e senza volere entrare in polemiche che non ci competono o in beghe politiche ancora più lontane da noi, invochiamo e rivendichiamo, come forza sindacale, interventi urgenti perché ai lavoratori di Amaco e ad i cittadini di Cosenza vengano garantiti lavoro e servizi.

Come già proposto al Sindaco, richiediamo un tavolo permanente per monitorare costantemente l’evoluzione della vicenda senza attendere, passivi, il giorno destinato agli organi giudiziari.

Eventuali errori e/o colpe di ogni amministrazione non dovranno ricadere sui lavoratori, tanto meno sull’utenza.

Oggi, primi giorni di Dicembre, alle porte delle festività natalizie, chiediamo certezze e rassicurazioni in merito alle spettanze economiche dei lavoratori per garantire continuità salariale.

La UILTRASPORTI e la UIL, nelle proprie strutture di categoria Provinciali e Confederali, fanno appello a forze politiche e istituzionali ad ogni livello, per risolvere, in tempi brevi, il problema che minaccia il futuro dei lavoratori e della stessa Città di Cosenza in termini di trasporto pubblico locale.

Il Sindacato è disponibile al confronto con chi ha l’obbligo istituzionale di promuovere il benessere dei lavoratori.

Amaco è una realtà di servizio pubblico e sociale storica della città di Cosenza e pertanto auspichiamo rimanga tale. La cessione o il passaggio ad altra eventuale società, non crediamo venga gradita né dai lavoratori tanto meno dai cittadini di una città capoluogo che perderebbero un ‘pezzo’ di storia.

Ascoltare e collaborare fattivamente con le parti sociali, che vivono quotidianamente la realtà di ‘strada’, probabilmente non avrebbe evitato la ‘scossa’, ma quanto meno ridotto i danni”.

Articoli Correlati