“Chi non conosce la verità è soltanto uno sciocco; ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un malfattore” - Bertolt Brecht
HomeCalabriaCosenzaCaso Amaco, Tinto: "Non è più il tempo delle polemiche, ma della...

Caso Amaco, Tinto: “Non è più il tempo delle polemiche, ma della responsabilità”

“Non è più il tempo delle polemiche e delle scaramucce strumentali e demagogiche, ma della responsabilità. Lo ha detto bene ed a chiare lettere ieri il sindaco Franz Caruso nel corso della conferenza stampa in cui ha chiarito le questioni inerenti l’Amaco per la parte concernente il Comune, a seguito della liquidazione giudiziale dell’azienda richiesta dalla Procura di Cosenza e delle dimissioni da parte dell’amministratore unico Posteraro”. E’ quanto afferma il presidente della commissione consiliare bilancio, Gianfranco Tinto, esterrefatto per le ulteriori dichiarazioni che ancora oggi ha rilasciato l’amministratore unico Posteraro, che lo identificano per ciò che è avendo tirato in ballo chi non c’è più, a sfregio di una realtà drammatica in cui versa Amaco, da lui amministrata dal 2017.
“Bene ha fatto il Sindaco Franz Caruso a non farsi coinvolgere – prosegue il presidente Tinto – Un distacco non lasciato al caso, ma necessario per affrontare con serietà la problematica drammatica che vive Amaco, frutto della dignità e dell’integrità morale dell’uomo Franz Caruso, prima che del professionista affermato e del rappresentante istituzionale. Qualità che gli sono riconosciute da tutti e di cui la città è orgogliosa. Detto ciò ed a prescindere da ciò, si vada avanti nel tentativo di salvare un’azienda che è patrimonio di Cosenza, un servizio primario e necessario qual è quello del trasporto pubblico locale e soprattutto con l’obiettivo di assicurare un futuro dignitoso a ben 135 persone ed alle loro famiglie. A questi ultimi esprimo la mia vicinanza, ringraziandoli per il servizio che svolgono, con sacrificio ed abnegazione spesso non riconosciuti. La loro ulteriore testimonianza di fiducia registrata ieri in conferenza stampa nei confronti del sindaco Franz Caruso e dell’intera compagine amministrativa, ci commuove ed emoziona. Su questa fiducia faremo di tutto per costruire un presente ed un futuro migliore per loro e per la comunità cosentina, che deve avere un trasporto pubblico locale degno di questo nome”.
“Nel pieno e totale rispetto della magistratura, pertanto – conclude il presidente Tinto – l’amministrazione comunale è già al lavoro per cercare di trovare le soluzioni migliori a questo ulteriore dramma lasciatoci in eredità. Nel frattempo è indispensabile che sia corrisposta ai lavoratori la mensilità di dicembre 2022”.
Articoli Correlati