“L'arte di non sapere, che non dev'essere confusa con l'ignoranza, perchè gli ignoranti non sono responsabili della loro triste condizione, nasce da un'idea autolatra ed egocentrica del mondo e della società” - Luis Sepúlveda
HomeCalabriaCosenzaPollino, Sila e Aspromonte: la bellezza di esplorarli a piedi

Pollino, Sila e Aspromonte: la bellezza di esplorarli a piedi

“Il fine settimana del 28 e 29 maggio tornano protagonisti i Parchi Nazionali della Calabria, all’insegna della sostenibilità. Il turismo naturalistico è in costante espansione e sono difatti sempre di più le persone che scelgono di camminare sui sentieri delle montagne calabresi nei loro momenti liberi e nelle proprie vacanze. Un flusso di cui essere felici, ma che richiede alcune attenzioni e “consigli per l’uso”, per rendere la propria esperienza non solo poco impattante, ma anche più soddisfacente.

Sono i sentieri l’infrastruttura dedicata alle visite di Parchi ed Aree Protette, una rete a disposizione del visitatore che gli consente di vivere esperienze uniche ed emozionanti. Ma come approcciarsi ad un’escursione in natura? Troppo spesso dobbiamo assistere ad attività scorrette o predatorie, dove l’utente non solo fruisce nel modo scorretto i luoghi, ma finisce anche per non goderne a pieno le potenzialità e gli aspetti più positivi. La Montagna non è un parco giochi, dove tutto è concesso purché appaghi la nostra sete di divertimento, ma bisogna muoversi in armonia con il territorio che si attraversa.

Motocross, fuoristrada, pic-nic e braci ovunque, ma anche escursionisti fuori sentiero nelle zone più pregiate rappresentano comportamenti in-sostenibili per i nostri Parchi Nazionali. Non fraintendeteci, non pensiamo che il trekking e l’escursionismo debbano essere una via crucis (anzi), ma vorremmo solo ricordarvi che è l’ambiente naturale nella sua interezza, pregio e con la sua biodiversità a garantirci una vita serena. Stiamo parlando di tutti quei servizi ecosistemici da cui totalmente dipendiamo e che in gran parte risiedono nei Parchi ed Aree Protette.

Per questo nelle giornate del 28 e 29 maggio promuoveremo una serie di iniziative ed escursioni tematizzate sulla fruizione sostenibile e consapevole della rete sentieristica di Pollino, Sila ed Aspromonte. Spesso molti comportamenti sono compiuti nell’incoscienza del loro impatto ed è per questo che abbiamo ritenuto fondamentale promuovere queste giornate. Perché per proteggere, bisogna prima conoscere e per farlo noi Guide dei Parchi Nazionali Calabresi metteremo a disposizione tutto il nostro impegno.

Il turismo sostenibile per l’ambiente è amico della biodiversità e della sua salvaguardia: vivi i Parchi, viva i Parchi!”. Lo afferma una nota del Coordinamento Guide Parco Calabria.

Articoli Correlati