“La libertà è uno stato di grazia e si è liberi solo mentre si lotta per conquistarla” - Luis Sepúlveda
HomeCalabriaNavigare in sicurezza: i cinque consigli per navigare senza problemi

Navigare in sicurezza: i cinque consigli per navigare senza problemi

Ogni volta che si naviga on line, che sia dallo smartphone o da un dispositivo fisso, si può mettere a rischio la propria sicurezza. Basta semplicemente un’azione inopportuna e il gioco è fatto. Nonostante le proposte e i provvedimenti a favore della cybersicurezza che i governi stanno sempre più spesso varando, i primi a stare attenti alla nostra sicurezza dobbiamo essere noi stessi.

Ecco, però, cinque consigli utili per navigare senza problemi.

Non accettare sempre tutti i cookie

Qualsiasi sito, oggi, per legge, deve chiedere all’utente se è disposto ad accettare tutti i cookie. Si tratta, per farla in maniera molto semplice, di un permesso per poter monitorare le azioni dell’utente. E lo devono fare tutti.

Quindi, se vedi che un sito ‘salta’ questo step e ti fa navigare tranquillamente, il consiglio è quello di chiudere subito e virare altrove, senza tanti complimenti.

Quando possibile, non usare il wi-fi pubblico

Questa è una cosa che non tutti conoscono ma sappi che utilizzare il wi-fi pubblico, quello delle piazze per intenderci, vuol dire esporre la tua connessione a un attacco hacker. Non è detto che avvenga, sia ben chiaro. Però il wi-fi è una linea molto debole e facile da perforare.

Un informatico senza scrupoli molto bravo può tranquillamente intercettare questa rete e poggiarsi sui tuoi dati. Con tutti i rischi del caso.

Se il sito non è sicuro, non andarci

La sicurezza dei siti è fondamentale. E, molto spesso, è Google stesso a indicare se quel sito è sicuro. È vero, Google può sbagliare, però perché rischiare? Se proprio vuoi la certezza assoluta, sappi che ci sono dei siti che stilano una vera e propria lista di portali sicuri di uno specifico settore.

Puoi trovare la lista dei casino più sicuri e i migliori per time2play o, spulciando le varie directory, anche la lista degli ecommerce che offrono le migliori garanzie in tal senso. Basta dare una occhiata e il gioco è fatto.

Non fornire subito tutti i propri dati

Le truffe sono dietro l’angolo. Anche da persone insospettabili. Per questo è importante non dare subito i propri dati senza alcun tipo di problema solo perché offrono un piccolo sconto sul prossimo acquisto.

Oppure, magari, un ebook in cui davvero c’è poco o nulla da leggere. Insomma, prima di dare tutti i dati, è necessario accertarsi bene che fine faranno e quali permessi si sta dando. Perché, in casi del genere, il rischio minore è quello di essere inondato dalla pubblicità. Quello peggiore di essere sotto ricatto perché qualcuno prende possesso di tutte le nostre password.

Attenzione al protocollo https

I lavoratori che si occupano di sicurezza informatica negli ultimi anni hanno avuto un gran bel da fare perché una volta che si era trovato un sistema sicuro, c’era sempre un hacker che andava oltre.

Per adesso, però, pare che con il protocollo https, valevole per tutti i siti e in particolare per l’ecommerce, sembra che le transazioni siano relativamente sicure. Ecco, se devi acquistare qualcosa online, fai attenzione se in alto a sinistra della barra dell’URL c’è un lucchetto. Se non c’è, acquista altrove. Perché vuol dire che la sicurezza non viene garantita.

Articoli Correlati