“Chi non conosce la verità è soltanto uno sciocco; ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un malfattore” - Bertolt Brecht
HomeAgoràPrinci: “Cubo stage nelle città europee per 50mo Bronzi di Riace, nostro...

Princi: “Cubo stage nelle città europee per 50mo Bronzi di Riace, nostro progetto moderno e digitale”

“Cannes, Berlino, Roma, Milano, e tante altre tappe. Raccontereremo la Calabria contemporanea con una ricca progettualità digitale, a partire dai già annunciati ‘cubotti’. Ad annunciarlo è il vicepresidente della Giunta regionale, Giusi Princi, in conferenza stampa alla Camera, a Roma, per illustrare le iniziative in programma per il Cinquantesimo dal ritrovamento dei Bronzi di Riace.

“Il nostro progetto vuole essere moderno e digitale”, ha detto Princi, presentando i “Cubo Stage”, “installazione artistica a forma di cubo di 4 metri per lato, con proiezioni video, animazioni e suggestioni visive accompagnate da musica originale; ricostruzione creativa del concetto di Magna Grecia nell’oggi – che “debutterà” nei prossimi mesi in un tour europeo in alcune delle maggiori città e che rappresenterà poi la Calabria e i bronzi in un viaggio all’interno di contenitori culturali e festival tra i più rinomati al mondo.”

“L’audiovisivo diventa ulteriormente centrale poi nel docufilm I Bronzi di Riace‘, prodotto da PALOMAR Spa, società del gruppo europeo Mediawan, realizzato con la regia di Fabio Mollo e la sceneggiatura di Armando Maria Trotta, Giuseppe Smorto, Massimo Razzi e Fabio Mollo – per esplorare e raccontare con il linguaggio universale del cinema il mito dei Bronzi di Riace. I Bronzi di Riace – ha aggiunto Princi – saranno protagonisti a ottobre su Rai Cultura con una puntata speciale dell’ottava serie di ‘Viaggio nella Bellezza’, e su Rai Play a dicembre e in prima serata su Rai3, con una puntata speciale di ‘Ossi di Seppia’ ad hoc“.

E ancora: “Visual art, cinema, street art, fumetto, realtà aumentata, archeologia pubblica, mapping, pacchetti turistici, convegni e mostre per una storia che nasce dal mare, per un anniversario da raccontare: con queste attività miriamo a raccontare una Calabria sì legata al passato, alle radici, alle origini, alla storia, ma al contempo moderna, innovativa, che raggiunga il grande pubblico nazionale ed internazionale, anche i giovani. Da qui nasce l’idea di una MAGNA GRECIA DIGITALE.

I Bronzi – ha concluso Princi – rappresentano le testimonianze più iconiche del genio greco. E da oggi rappresentano pure la voglia di riscatto e l’enorme potenzialità della nostra splendida Regione. Da questo pulpito d’eccezione, emozionata ed al contempo determinata, invito tutto il mondo a venire in Calabria, per conoscere, apprezzare e quindi indirettamente valorizzare la nostra splendida terra”.

Articoli Correlati