“Mi sono scocciato di sottostare alla legge del vivere civile che ti assoggetta a dire sì senza convinzione quando i no, convintissimi, ti saltano alla gola come tante bolle d’aria” - Eduardo De Filippo
HomeCalabriaScende la spesa mensile media, ma il 61% degli italiani non arriva...

Scende la spesa mensile media, ma il 61% degli italiani non arriva a fine mese: alcuni consigli per risparmiare

Di questi tempi una maggiore attenzione al portafoglio è d’obbligo, soprattutto per via dei rincari che hanno colpito le bollette delle case italiane. Le famiglie in difficoltà economiche non sono poche, al punto che il 61% dei cittadini tricolori non arriva a fine mese. Va anche detto, però, che le spese mensili incorporano al loro interno non solo i classici costi fissi come l’energia, il mutuo e altro, ma anche una serie di spese legate al divertimento e agli hobby. Noi oggi vedremo insieme alcuni suggerimenti utili per risparmiare, tagliando le spese non necessarie, ma senza vivere di privazioni.

Com’è scesa la spesa mensile durante il 2021

Nonostante le difficoltà, molti italiani sono comunque riusciti a diminuire le spese mensili nel 2021. Stando ad una recente ricerca condotta da ISTAT, lo scorso anno le famiglie della Penisola hanno volutamente scelto di tagliare alcuni costi considerati eccessivi. Altre spese sono invece diminuite a causa della chiusura di alcuni esercizi commerciali come i ristoranti, e i locali notturni come le discoteche.

Stando alla panoramica generale tratteggiata da ISTAT, in media la spesa mensile in Italia è scesa del -9%, con il calo più forte subito dal settore della ristorazione (-38,9%), seguito a ruota dal comparto dei vestiti (-23,3%). Ci sono stati anche altri settori che, negli ultimi due anni, hanno risentito in modo pesante delle conseguenze della pandemia e delle misure restrittive adottate dal governo italiano. Si fa riferimento al già citato comparto dei locali notturni, soprattutto le sale da ballo, e al turismo, che è riuscito comunque a riprendersi. Nonostante il taglio dei costi, però, molte famiglie faticano ad arrivare a fine mese.

Come risparmiare sulle spese mensili

Il primo suggerimento riguarda le spese in bolletta, da monitorare oggi più che mai con un’attenzione quasi maniacale. Conviene poi scegliere un operatore appartenente al libero mercato, per via di tutti i benefici in termini di risparmio.

 

Nel mercato libero, inoltre, vi sono diversi fornitori come VIVI energia che permettono di monitorare i propri consumi mensili reali mediante delle app apposite. In questo modo è possibile avere una prospettiva completa sui propri consumi, e agire di conseguenza nel caso dovessero alzarsi. In secondo luogo, bisogna fare attenzione alla mania dello shopping, che purtroppo può causare spese ingenti e del tutto inutili.

Una regola simile vale anche per la spesa alimentare e gli acquisti presso il supermercato, dato che la gola e la fame giocano spesso scherzi molto costosi, per cui conviene sempre prepararsi con una lista ed evitare gli impulsi. Inoltre, è importante organizzarsi con un documento dove segnare le entrate e le uscite mensili, per poter verificare in ogni momento quali sono i costi che possiamo tagliare senza grossi problemi.

Articoli Correlati