“L'arte di non sapere, che non dev'essere confusa con l'ignoranza, perchè gli ignoranti non sono responsabili della loro triste condizione, nasce da un'idea autolatra ed egocentrica del mondo e della società” - Luis Sepúlveda
HomeAgoràAgorà CosenzaCastrolibero (Cs), Francesca Lagatta e Alessandra Condò ospiti della rassegna culturale "Impressioni...

Castrolibero (Cs), Francesca Lagatta e Alessandra Condò ospiti della rassegna culturale “Impressioni di settembre”

Francesca Lagatta e Alessandra Condò ospiti del sesto appuntamento “Impressioni di settembre”, la rassegna dedicata ai libri, che si terrà oggi, martedì 19 settembre, a Castrolibero (Cs), alle ore 18:30 in piazza Mario Dodaro, largo degli Aquiloni. La giornalista Francesca Lagatta e la scrittrice in erba Alessandra Condò, dialogheranno con Alessia Principe, giornalista LaC News24 e Cosenza Channel sul tema della sanità.

In Calabria la sanità è un concetto astratto. Si perde spesso nei meandri della burocrazia lenta. Cose all’ordine del giorno. Poi ci sono i tagli alla sanità, i tagli al personale, ai medici, agli ospedali. Quali sono le dinamiche del servizio sanitario? Perché il servizio sanitario calabrese è al di sotto degli standard nazionali?

A queste domande Francesca Lagatta, giornalista di cronaca e di inchiesta di LacNews24, ha provato a dare risposta. Sanità organizzata edito da Falco è un libro-inchiesta che fa luce sulle dinamiche della sanità cosentina, fortemente legata alla politica e al potere deviato. La sanità diventa un passepartout per farsi degli “amici”, ottenendo incarichi di prestigio e soldi, tutto a discapito di vite umane. Un meccanismo che, secondo la giornalista, non è poi così diverso dalla criminalità organizzata.

Alessandra Condò, studentessa diciassettenne di Gerace, al suo debutto editoriale, tenta di sdoganare la schizofrenia. Monster, edito da Altheia, racconta la storia di una ragazza affetta da schizofrenia, con un finale a sorpresa. L’autrice vuole creare consapevolezza e conoscenza attorno al mondo delle malattie mentali, parlandone e sdoganandole.

Alla fine di ogni tappa si potranno degustare i prodotti tipici locali e acquistare i volumi degli autori allo stand della Ubik.

Articoli Correlati