“La verità non muore mai” - Seneca
HomeAgoràAgorà CosenzaEssere una Comunità Educante: parte a Rogliano il progetto “I Cambia mondo”

Essere una Comunità Educante: parte a Rogliano il progetto “I Cambia mondo”

Domenica 28 maggio alle ore 11:00 presso il Museo di Arte Sacra a Rogliano si terrà la presentazione del progetto “I cambia-mondo” un progetto selezionato da Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile.

Il progetto, che durerà due anni, ha come obiettivo quello di sperimentare buone pratiche sulla costruzione della comunità educante a Rogliano.

 

Il territorio del Savuto sarà un laboratorio sperimentale,  dunque,  per costruire e ricostruire quella pazienza dei legami fatta di confronto e collaborazione tra scuole, famiglie, istituzioni, enti del terzo settore e singoli cittadini. Un modo per far diventare la comunità un luogo di formazione reciproca e gioco per poter uscire dall’isolamento e dalle individualità e poter generare visioni condivise.

Come riuscire in questo ambizioso obiettivo? Il progetto si propone di farlo attraverso un laboratorio di teatro, un laboratorio del fallimento, un festival di street art e tante altre occasioni di incontro.

Tutte le attività sono state pensate in maniera cross-generazionale, per giovani e adulti, per trovare un tempo e un luogo protetto dove le differenze sono portatrici di valore.

Capofila de “I cambia-mondo” è l’Associazione di promozione sociale Goodwill che da più di 10 anni si occupa di educazione non formale, che gestirà il progetto insieme a tutti i partner: il Comune di Rogliano, l’Istituto Comprensivo Statale e L’istituto LS e ITE “A. Guarasci” di Rogliano che hanno accolto il progetto con entusiasmo, mostrando sin da subito impegno e disponibilità; Rublanum, l’associazione del territorio riconosciuta a livello nazionale per il progetto di  street art “ Gulia Urbana” ; La Terra di Piero, organizzazione di volontariato, la cui opera meritoria è aver attivato nel contesto cosentino percorsi di innovazione sociale provenienti dal basso riuscendo ad emancipare il concetto di solidarietà; il Talent Garden Cosenza punto di riferimento regionale per l’innovazione digitale e la creazione di community. Insieme dunque per interrogarsi, sperimentare risposte, mettersi in discussione e crescere insieme.

Alla presentazione del progetto sono invitati tutti i cittadini desiderosi di scoprire le attività, i laboratori, che dal mese di giugno prenderanno vita nel comune di Rogliano, e di portare il proprio contributo alla ri-costruzione della Comunità Educante.

L’appuntamento dunque è per il 28 maggio alle ore 11, per conoscere il progetto e ascoltare i partner.

Saranno presenti:

  • Giovanni Altomare Sindaco del Comune di Rogliano e l’Assessore alla politiche giovanili, associazionismo, volontariato ed eventi.
  • Lucia Moretti – presidente dell’associazione Goodwill
  • Matteo Falbo di Rublanum
  • Sergio Crocco e Roberto Giacomantonio de La Terra di Piero
  • Maria Saveria Veltri – Dirigente dell’Istituto LS e ITE “A. Guarasci” di Rogliano
Articoli Correlati