“La vita non è quella che si è vissuta, ma quella che si ricorda e come la si ricorda per raccontarla” - Gabriel Garcia Marquez
HomeFronte del palcoFronte del palco Reggio CalabriaIl 20 aprile concerto del Trio Gasparini, Llukaci, Bassissi a Melicucco

Il 20 aprile concerto del Trio Gasparini, Llukaci, Bassissi a Melicucco

Con il concerto del Trio Gasparini, Llukaci, Bassissi che avrà luogo Sabato 20 aprile 2024 presso l’Auditorium Casa Canonica di Melicucco alle ore 19,00. Riprendono i concerti AMA Calabria realizzati in collaborazione con la locale Associazione Musicale. L’evento è realizzato con il sostegno del Ministero della Cultura Direzione Generale dello Spettacolo, della Regione Calabria Assessorato alla Cultura e della Città Metropolitana di Reggio Calabria. Sabrina Gasparini da oltre 30 anni è apprezzata Interprete di musica d’autore nazionale ed internazionale nella quale ha dimostrato la sua anima interpretativa in cui si distingue. Vanta collaborazioni con i migliori musicisti del territorio. Collaborando con Claudio Ughetti e Tiziano Chiapelli alla Fisarmonica, Gentjan Llukaci al Violino, Denis Biancucci, Stefano Malferrari al pianoforte, partecipa con Ensemble d’Autore in duo, trio e quartetto a importanti rassegne musicali italiane. Incide nel 2010 i CD Ensemble D’autore – Musica senza confini e NOTE NòTE e live con WAO Orchestra, l’omonimo CD. Nel 2014 esce il CD MUSICA&MENTE. La sua intensa ricerca interpretativa, la porta ad affrontare generi di nicchia quali canzoni ebraiche, yiddish, tango e canzoni popolari.

Inoltre propone concerti tematici sulle grandi voci femminili, sui testi delle scuole cantautorali italiane e canzone d’autore internazionale. Dal 2012 al 2016 Per la Regione Emilia Romagna con Gentjan Llukaci al violino, Denis Biancucci al pianoforte e Tiziano Chiapelli alla fisarmonica, ha effettuato tournèe in Brasile per promuovere la cultura musicale italiana nel mondo, esibendosi in importanti teatri di Rio De Janeiro, San Paolo ecc. Collabora dal 2011 con Sabino Lenoci (Direttore della rivista L’Opera) alla realizzazione del Concorso Lirico Internazionale SPIROS ARGIRIS a Sarzana (SP) e dal 2018 del Concorso Lirico Internazionale Etta&Paolo Limiti a Milano.Nel 2009 con Simonetta Aggazzotti costituisce l’associazione di promozione sociale e culturale SALOTTO CULTURALE AGGAZZOTTI di Modena e dal 2016 all’Associazione PRELUDIO aps. Dal 2010 ha ideato e coordinato IL SALOTTO IN PIAZZA, Rassegna che si svolge a Modena nei mesi di Luglio e Agosto, con un enorme successo di pubblico e critica. Nato a Tirana, Albania Gentjan Llukaci si diplomato in violino presso l’Accademia di Belle Arti di Tirana con il massimo dei voti nel 1991. Ha svolto in Albania un’intensa attività concertistica, sia come solista che in varie formazioni, facendo parte dei primi violini dell’Orchestra della Radio Televisione Albanese, dell’orchestra dell’opera e balletto e della Filarmonica di Durazzo e di Tirana. Nel 1992 si stabilisce in Italia ed inizia l’attività didattica presso l’Istituto Musicale di Riccione oltre a collaborare con l’Orchestra Sinfonica Marchigiana. Nel 2002 suona per Papa Giovanni Paolo II in aula Magna in Vaticano. Nel 2006 suona per Papa Benedetto XVI in udienza privata. Conduce un’intensa attività concertistica in Italia e all’Estero. Ha affiancato importanti nomi della lirica mondiale quali Dimitra Theodossiou e Fabio Armiliato. Ha svolto attività concertistica in molti paesi quali: U.S.A., Brasile, Portogallo, Germania, Svizzera, Bulgaria, Spagna, Ungheria, Inghilterra, Repubblica Ceca, Giappone, Corea Del Sud, Costa Rica, Honduras, Sud Africa, Belgio, spesso in collaborazione con imprenditoria Italiana. Athos Bassissi, compositore e musicista polistrumentista, nasce a Toano (Reggio nell’Emilia) nel 1964. Fin da giovanissimo mostra una naturale predisposizione verso la fisarmonica che lo porterà ben presto allo studio di questo strumento con due grandi maestri, Glauco Caminati e Iller Pattacini che lo guideranno per anni introducendolo anche allo studio del bandoneón, la “voce” del tango che diventerà la sua vera passione. Studia clarinetto all’Istituto Pareggiato “Achille Peri” di Reggio Emilia; si traferisce poi in Francia, a Parigi, dove si esibisce per tre anni con l’orchestra “Varietè Française” approfondendo il genere musette e il tango. In Italia collabora con importanti nomi del panorama musicale, tra cui Leopoldo Mastelloni, nello spettacolo teatrale dedicato a Edith Piaf, Albano Carrisi, la cantante pop In-Grid, Tullio De Piscopo.

Con il pianista Stefano Calzolari fonda un quintetto jazz costituito da fisarmonica, violino, violoncello, pianoforte e contrabbasso realizzando un tour di concerti in Italia e all’estero. Numerosi i premi alla carriera: al Teatro Astra di Castelfidardo nel 2006 vince il primo premio con il brano Rondò; nel 2008 di nuovo primo classificato al concorso “Musica senza parole” con il brano Lucignolo. Nel 2010 è secondo classificato sezione musica classica al concorso internazionale “Un bosco per Kyoto” all’Ariston di Sanremo con il brano Alma de flores. Nel 2011 vince ancora Musica senza Parole con il brano “Tango Nacional”. Nel 2009 entra a far parte del gruppo Django’s Fingers e con loro esplora il jazz manouche degli anni Quaranta. Con Stefano Calzolari forma un duo tenendo concerti in diverse città italiane con un repertorio jazz-varietè. Attualmente collabora con il tenore colombiano Hector Hernandez e l’associazione Italia- Latinoamerica per la diffusione della cultura latinoamericana portando nei teatri spettacoli di musiche del Sudamerica, tra cui il concerto Corazon & Pasion che si è tenuto al Teatro Verdi di Padova con la Latin Ensemble Orchestra, diretta da Athos Bassissi.

Articoli Correlati