“Chi rinuncia alla libertà per raggiungere la sicurezza, non merita né la libertà né la sicurezza” - Benjamin Franklin
HomeCalabriaReggio CalabriaApprovazione del Nuovo Piano Strutturale Comune di Seminara

Approvazione del Nuovo Piano Strutturale Comune di Seminara

Il Consiglio Comunale tenutosi a Seminara lo scorso 17 maggio ha segnato l’adozione, dopo 30 anni di tentativi, del Piano Strutturale Comunale. “È un risultato storico, uno dei più importanti della nostra amministrazione. Esso è frutto degli sforzi collettivi di tutta la Maggioranza del Comune di Seminara e del team di ingegneri, urbanisti e architetti senza il cui contributo, il nuovo PSC non sarebbe stato realtà. Il Piano Strutturale getta le fondamenta per un futuro migliore per le nuove generazioni e rappresenta un impegno verso la creazione di spazi inclusivi e sicuri per i cittadini.

Esso consentirà a Seminara di svilupparsi in maniera netta e definitiva, portando vantaggi agli abitanti dal centro del paese alle frazioni, una su tutte Barritteri, che è già in via di espansione ma si estenderà soprattutto permettendo a nuove attività commerciali e imprenditoriali di crescere su quella zona. Pensando in positivo anche alla nascita del Nuovo Ospedale della Piana, Seminara si estenderà e spero nel tempo minore possibile verso Palmi. Ci sarà un grande centro storico, una vasta zona culturale perché Seminara è fatta di storia e cultura e di tutti i commercianti che hanno tramandato le loro attività che vedevamo cento e più anni fa. Fino ad oggi e grazie a queste attività abbiamo deciso di dedicare a questi artigiani parte del piano regolatore. Esso consente la nascita di nuove imprese, che consente alle persone di scrivere un futuro nella città di Seminara.

Siamo l’unica amministrazione che ha investito sulle partite IVA, artigiani, commercianti e lavoratori agricoli, tant’è che è il secondo anno consecutivo che noi mettiamo a disposizione delle partite IVA bandi di 78mila euro che riguardano i comuni marginali. Quest’anno sono nate cinque nuove attività. Nel pomeriggio di venerdì 24 maggio è stato pubblicato il bando sulle partite IVA dopo che, anche usufruendo dei fondi covid, abbiamo la possibilità di finanziare, e di poter dire ad un minimo di 30 attività “rimanete a Seminara perché c’è un’amministrazione attenta e vicina alle vostre esigenze”. Il nostro mandato politico che non si ferma qui: l’anno prossimo avremo altri 78mila euro da mettere in circuito per aiutare queste persone, con l’augurio che i giovani, come hanno dimostrato i bandi, possano decidere di rimanere.

Sempre sul fronte giovani, il Servizio Civile Universale è arrivato un po’ in ritardo a Seminara, per la prima volta lo scorso anno, quando abbiamo avuto dieci ragazzi, quest’anno cercheremo di investire sempre di più per permettere a tanti giovani di avvicinarsi anche all’amministrazione pubblica. Il nostro augurio è che sempre più giovani possano interessarsi di politica e che possano lavorare nel Comune di Seminara.

Allo scopo di rendere Seminara “il posto in cui restare” abbiamo ottenuto circa 3 milioni di Euro di finanziamenti nell’ultimo anno, e circa 6 milioni dal nostro insediamento. Abbiamo sì guardato al PNRR come risorsa, ma abbiamo focalizzato l’attenzione sul recupero dei finanziamenti che erano finiti nel dimenticatoio: le cosiddette opere incompiute, perché nel nostro bilancio erano tante. Su tutte il cimitero, un progetto già attuato, con lavori mai effettuati. Entro l’estate bandiremo la gara per aggiudicare i lavori, che inizieranno entro settembre. Abbiamo poi ripreso il progetto di “Io gioco legale” -ottenuto nel 2012- che vedrà entro il mese di dicembre la nascita del nuovo palazzetto dello sport. Ripreso anche il progetto del depuratore, acquisito nel 2002. Avvieremo i PUI (Piani Urbani Integrati, ndr.), per una grande passeggiata pedonale che vedrà il culmine all’ex oratorio, con un parco verde per la cittadinanza; ci sarà un parco per bambini autistici o ipovedenti, con un percorso sensoriale. In corso i lavori della palestra comunale di Barritteri, pronta entro Ottobre. Già conferiti due parchi gioco comunali, il terzo sorgerà a Sant’Anna. Fondamentale la cooperazione tra i comuni: siamo capofila su due progetti, uno di 3mln e 300mila euro, uno di 2mln e 800mila Euro con i comuni di Scilla, Bagnara, Sinopoli, Melicuccà e Sant’Eufemia; ciò sta avvenendo perché il Comune di Seminara è tornato ad essere determinante per la Piana di Gioia Tauro.

L’Amministrazione, vicina alle esigenze dei più bisognosi, ha intrattenuto un dialogo importante con l’ATERP di Reggio Calabria, tale da permetterci di iniziare a regolarizzare, a pensare anche a coloro che non hanno fissa dimora o che sono in affitto o che comunque non possono venire a Seminara perché non hanno un alloggio. Il Comune di Seminara già dal 2007 aveva circa 75, 80 abitazioni che l’ATERP ha dato tramite il demanio al nostro Comune di cui non era mai stata fatta la voltura, eseguita da noi nel mese di marzo. Oggi sta per prendere il via una sorta di bando pubblico per conoscere quali persone hanno bisogno di un’abitazione. Dunque siamo in stretto contatto con l’ATERP per far sì che queste persone possano al più presto trovare un alloggio e pensare al più presto di vivere a Seminara”. E’ quanto afferma in una nota il sindaco di Seminara, Giovanni Piccolo.

Articoli Correlati