“La libertà, Sancio, è uno dei doni più preziosi che i cieli dettero agli uomini… Quindi per la libertà come per l’onore si può e si deve rischiar la vita” - Cervantes – “Don Chisciotte”
HomeCalabriaCatanzaroCatanzaro: al via il Servizio di Pronto Intervento Sociale “PrInS”, rivolto ad...

Catanzaro: al via il Servizio di Pronto Intervento Sociale “PrInS”, rivolto ad ogni area di emergenza sociale (famiglia, minori, anziani, senza dimora, immigrati, donne vittime di violenza, ecc.)

Garantire una tempestiva assistenza in situazioni di particolare emergenza che si presentino anche al di fuori degli orari di apertura dei Servizi Sociali di riferimento. Con questa mission è partito il progetto ” PrInS” Pronto Intervento Sociale, attivo h24, dal lunedì alla domenica, 365 giorni all’anno. Un servizio promosso dal Settore Politiche Sociali ed Abitative del Comune di Catanzaro e gestito dagli Enti del Terzo Settore: “Fondazione Città Solidale”,“Gruppo Emergenza Rupe Ventosa (G.E.Ru.v.)” e da CO.RI.S.S.”.

Le attività di Prins sono articolate attraverso l’accoglienza delle richieste di emergenza; l’ascolto e lettura del bisogno attraverso operatori della centrale operativa, gestita da G.E.Ru.v, che rispondono al numero 800800312; la valutazione del bisogno ed attivazione dell’intervento attraverso l’Unità di strada (UDS);l’invio/segnalazione ai servizi competenti per l’eventuale presa in carico; l’attivazione di interventi di collocamento in strutture di accoglienza per situazione di particolare gravità ed emergenza indifferibile. Il  progetto, finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, ha previsto due Centri per l’ascolto, uno gestito da CO.RI.S.S situato nella frazione Sarrottino di Tiriolo in via Carlo Levi 75 e l’altro, gestito da Fondazione Città Solidale, in via Carlo V a Catanzaro.

“L’istituzione e l’avvio di questo progetto, costituisce un ulteriore segnale di attenzione da parte della Amministrazione e del settore Politiche Sociali verso categorie fragili e a rischio di emarginazione sociale – ha dichiarato l’Assessore Lazzaro Bonaventura -. Sono certo che aiuterà tante persone in difficoltà”.

Il progetto, la cui durata è di 12 mesi, è rivolto a tutti i residenti e soggetti temporaneamente presenti sul territorio dell’Ambito Territoriale Sociale di Catanzaro.

Articoli Correlati