“Ci sedemmo dalla parte del torto, visto che tutti gli altri posti erano occupati” - Bertolt Brecht
HomeCalabriaCatanzaroCatanzaro, al Teatro Comunale parte la rassegna "Cinema&Scienza" con la proiezione del...

Catanzaro, al Teatro Comunale parte la rassegna “Cinema&Scienza” con la proiezione del film “Il Diritto di contare”

“Lo scienziato non studia la natura perché sia utile farlo; la studia perché la sua bellezza genera in lui piacere. Se non fosse bella, non varrebbe la pena studiarla, la vita stessa non sarebbe degna di essere vissuta.” Nelle parole di Henrì Poincaré, scienziato vissuto a cavallo dei secoli XIX e XX, l’essenza di una scelta: raccontare la bellezza della scienza attraverso l’arte cinematografica. La scelta è quella dell’Associazione “Teatro Incanto” che ha deciso lanciare una nuova iniziativa al Teatro Comunale di Catanzaro, nel centro del centro storico, coinvolgendo le scuole secondarie superiori in una nuova rassegna che si intitola proprio “Cinema&Scienza”.

Chimica, fisica, biologia, matematica che sono spesso accusate di aridità, impressionate nel frame di una scena, affidante alla trama di un film possono rendere attraverso un linguaggio diretto e semplice quelle che sono le ragioni della ricerca, il piacere dell’indagine che rivela allo studioso l’eleganza e l’armonia della natura, l’incastro dei numeri. Oltre che alimentare la curiosità per il cinema come forma di linguaggio.

La rassegna “Cinema&Scienza” è partita giovedì 12 maggio con la proiezione del film “Il Diritto di contare” alla presenza delle terze e quarte classi del liceo scientifico “Siciliani” di Catanzaro.

Il film – che ha ricevuto tre candidature ai Premio Oscar, tra cui al miglior film, e due ai Golden Globe, tra cui migliore colonna sonora originale –   racconta la storia vera della matematica, scienziata e fisica afroamericana Katherine Johnson, che collaborò con la NASA, sfidando il razzismo e tracciando le traiettorie per il Programma Mercury e la missione Apollo 11.

Gli studenti e le studentesse del liceo diretto dalla dirigente scolastica Filomena Rita Folino – accompagnati dai docenti Nicola Chiriano, Anna Alfieri, Elisabetta Benincasa, Francesco Parentela, Carmen Gallelli e Anna Marino – stimolati anche dal direttore artistico del Teatro, Francesco Passafaro, hanno dato vita ad un interessante confronto su temi di stringente attualità che vanno dal superamento del razzismo e della disparità tra uomo e donna, alla necessità di affermare la meritocrazia e la competenza come parametri per dare il giusto riconoscimento all’impegno e alla perseveranza.

Gli appuntamenti al Teatro Comunale continuano in questo fine settimana – sempre aspettando il musical “Mary Poppins” che andrà in scena il 28 e 29 maggio prossimi – con un importante evento formativo: al coworking delle arti – domani dalle 10 alle 18 e domenica dalle 9 alle 12 – ci sarà Sara Ricci, eccezione attrice teatrale, televisiva e cinematografica che condurrà il prossimo workshop del Teatro Incanto, che si concentrerà sulla recitazione cinematografica e sull’ “acting for the camera”.

 

Articoli Correlati