“Quanti anni deve vivere un uomo prima che gli sia concesso di essere libero, quante volte può un uomo voltare la faccia e fingere di non aver visto… La risposta, amico, è dispersa nel vento” - Bob Dylan – “Blowing in the wind”
HomeCalabriaGiornata Mondiale dell'Infanzia, Falsetta (Bene Comune): "Ripartire da diritto alla vita"

Giornata Mondiale dell’Infanzia, Falsetta (Bene Comune): “Ripartire da diritto alla vita”

Muoviamo da Indi Gregory e riportiamo al centro il “diritto alla vita”.

Ai nostri minori possiamo garantire un futuro possibile soltanto se partiamo dal “diritto alla vita”, ma per fare ciò occorre la vera e propria messa in opera di specifiche politiche sociali ed educative che facilitino la comprensione e l’esercizio di tale diritto.

E’ un diritto universale, che appartiene ad ogni persona che vive o sopravvive; ciò significa che quel respiro, naturale o indotto, dev’essere trattato con rispetto e custodito dalla legge, che deve diventare la sua culla, non il suo feretro.

Perché è proprio da quella culla che si destano tutti gli altri diritti umani.

Soltanto allora, quando avremo compreso il valore vita, la società smetterà di produrre vittime e aggressori, ma concepirà soltanto coltivatori di pace.

Così in una nota Filomena Falsetta, Presidente dell’Associazione Bene Comune Calabria, in occasione della “giornata internazionale per i diritti dell’infanzia e dell’adolescenza”.

Articoli Correlati