“Ho imparato così tanto da voi, Uomini... Ho imparato che ognuno vuole vivere sulla cima della montagna, senza sapere che la vera felicità sta nel come questa montagna è stata scalata” - Gabriel Garcia Marquez
HomeAgoràAgorà CrotoneIsola di Capo Rizzuto: inaugurati i nuovi spazi ristrutturati del Centro Ceramidà,...

Isola di Capo Rizzuto: inaugurati i nuovi spazi ristrutturati del Centro Ceramidà, sede delle future attività del progetto “Uniti si cresce“

In un’atmosfera di grande entusiasmo e partecipazione, sono stati inaugurati il 2 dicembre i locali del Centro Ceramidà, recentemente ristrutturati, che saranno destinati alle attività del progetto “Uniti si Cresce”. Questo importante passo è stato reso possibile grazie all’impegno congiunto dell’Amministrazione Comunale di Isola Capo Rizzuto, guidata dalla Sindaca Maria Grazia Vittimberga, e alla sezione di Crotone dell’Associazione Italiana Dislessia.

II Centro Ceramidà, cuore pulsante delle iniziative del progetto, vedrà ora la nascita di nuovi laboratori, compreso uno stimolante laboratorio di pittura, che si aggiunge a quelli dell’apprendimento, della matematica e delle emozioni. Questo approccio multidisciplinare riflette l’impegno a fornire un’educazione completa e inclusiva, abbracciando le diverse sfaccettature dello sviluppo degli studenti.

Accanto alla cerimonia di inaugurazione dei nuovi locali, l’evento clou della serata è stato il seminario “Disturbi del Neurosviluppo a 360 Gradi,” curato dal rinomato neuropsichiatra Sergio Messina. Una straordinaria occasione di apprendimento e riflessione che ha aperto nuove prospettive sull’approccio ai disturbi neurosviluppo.

All’iniziativa erano presenti il sindaco di Isola Capo Rizzuto, Maria Grazia Vittimberga; il consigliere comunale con delega alla pubblica istruzione, Carlo Cassano; il presidente della sezione AID di Crotone, Fabrizio Marescalco; il presidente dell’associazione “Autenticamente”, Veronica Muraca.

La sindaca di Isola Capo Rizzuto, Maria Grazia Vittimberga ha espresso la sua soddisfazione riguardo alla collaborazione tra l’AID e il Comune, affermando: “Questa sinergia tra il Comune di Isola Capo Rizzuto e l’AID rappresenta un esempio tangibile di come la collaborazione tra enti pubblici e organizzazioni no-profit possa dare frutti significativi. Siamo entusiasti di contribuire attivamente alla lotta contro la povertà educativa e di fornire ai nostri ragazzi opportunità che arricchiscono il loro percorso di apprendimento.”

Come sezione AID di Crotone – ha osservato Fabrizio Marescalco – desideriamo ringraziare calorosamente l’Amministrazione Comunale di Isola Capo Rizzuto e l’Associazione “Autenticamente” per il sostegno e la disponibilità dimostrata. Questa collaborazione continua a rappresentare un faro nella promozione dell’educazione inclusiva e nel contrasto della povertà educativa minorile. L’inaugurazione dei locali del Ceramidà rappresenta un’ulteriore opportunità per il futuro del progetto “Uniti si Cresce”, con la consapevolezza che la sinergia instaurata contribuirà a plasmare un futuro più luminoso per le generazioni a venire”.

Il progetto “Uniti si cresce”, realizzato dalla sezione di Crotone dall’Associazione Italiana Dislessia e selezionato dall’impresa sociale “Con i bambini” nell’ambito del fondo per il contrasto della povertà educativa minorile, ha l’obiettivo di supportare i minori a rischio di situazioni di vulnerabilità economico, sociale e culturale nel comune di Isola di Capo Rizzuto. Il progetto mira al contrasto della povertà educativa minorile, coinvolgendo circa 600 minori di Isola Capo Rizzuto in molteplici attività e laboratori.

Il Fondo per il contrasto della povertà̀ educativa minorile nasce da un’intesa tra le Fondazioni di origine bancaria rappresentate da Acri, il Forum Nazionale del Terzo Settore e il Governo. Sostiene interventi finalizzati a rimuovere gli ostacoli di natura economica, sociale e culturale che impediscono la piena fruizione dei processi educativi da parte dei minori. Per attuare i programmi del Fondo, a giugno 2016 è nata l’impresa sociale “Con i Bambini”, organizzazione senza scopo di lucro interamente partecipata dalla Fondazione CON IL SUD.

 

Associazione Italiana Dislessia (AID)www.aiditalia.org

AID – Associazione Italiana Dislessia – nasce nel 1997 con la volontà di fare crescere la consapevolezza e la sensibilità verso i Disturbi Specifici dell’Apprendimento (dislessia, disgrafia, discalculia, disortografia), che in Italia si stima riguardi quasi 3.000.000 persone. L’Associazione conta, oggi, 14.000 soci e 85 sezioni attive distribuite su tutto il territorio nazionale. AID lavora per approfondire la conoscenza dei DSA; promuovere la ricerca; accrescere gli strumenti e migliorare le metodologie inclusive a scuola e nel mondo del lavoro; affrontare e risolvere le problematiche sociali legate ai DSA. L’Associazione è aperta ai genitori e familiari di bambini dislessici, agli adulti con DSA, agli insegnanti e ai tecnici (logopedisti, psicologi, medici).

 

Articoli Correlati