“L’unica vera prigione è la paura” - Aung San Suu Kyi
HomeAgoràAgorà CosenzaAgenda Urbana, il sindaco Caruso sulla conclusione dei progetti di welfare: "In...

Agenda Urbana, il sindaco Caruso sulla conclusione dei progetti di welfare: “In atto una vera e propria trasformazione sociale della città”

Si stanno avviando con successo a conclusione molti dei 20 progetti di welfare di Agenda Urbana, coordinati dal CSV di Cosenza che ha vinto l’apposito bando del Comune di Cosenza.
“Grazie a questi progetti – ha affermato il sindaco Franz Caruso – che si stanno portando a compimento è in atto una vera e propria trasformazione sociale nel nostro territorio urbano, che sta rafforzando in maniera significativa la coesione e l’integrazione nell’intera area urbana. Ed, infatti, sono significativi i primi risultati già ottenuti: tre persone avviate al lavoro, 48 impegnate in un percorso di accrescimento di competenze professionali ed altre 12 coinvolte nell’apprendimento di un mestiere. Gli obiettivi che ci eravamo posti si stanno, quindi, raggiungendo andando ben oltre le più rosee attese. Questo è tanto più vero se si pensa che stiamo vivendo ancora una congiuntura economica del tutto negativa data dall’eredità lasciata dal Covid. I segnali di recessione economica sono evidenti e si stanno allargando a macchia d’olio anche per il caro energia che si abbatte indubbiamente su imprese ed amministrazioni pubbliche, oltre che sulle famiglie sempre più in affanno. In questo scenario, offrire nuove opportunità di lavoro era impensabile, ma noi, grazie ad Agenda Urbana, ci siamo riusciti”.
“Il traguardo da raggiungere per il futuro – ha concluso Franz Caruso – e quello di rilanciare dopo Agenda Urbana la cooperazione già avviata con associazioni e singoli cittadini per continuare a portare avanti interventi sociali innovativi a favore di quanti soffrono situazioni di disagio e discriminazioni”.
“I 20 progetti innovativi di welfare per un importo complessivo di circa 1.500.000 euro – spiega Francesco Alimena – non sono solo numeri: hanno significato aiuti concreti per famiglie in difficoltà o individui discriminati, progetti personalizzati per persone con disabilità e soggetti vulnerabili attraverso azioni di accompagnamento al lavoro, modelli innovativi tesi a garantire il diritto all’abitare degno. In un momento di grande difficoltà dei nostri servizi sociali dovuti soprattutto al dissesto finanziario del Comune di Cosenza, Agenda Urbana ha significato anche questo: risposte ai bisogni e sostegno insperato alla grande rete di volontariato dell’area urbana che ha fatto della nostra città la capitale del volontariato 2023”.
Articoli Correlati