“Si è sempre responsabili di quello che non si è saputo evitare” - Jean-Paul Sartre
HomeAgoràAgorà CatanzaroExport, la CCIAA di Catanzaro apre una finestra su Lisbona per enogastronomia...

Export, la CCIAA di Catanzaro apre una finestra su Lisbona per enogastronomia ed edilizia

Ancora un’occasione finalizzata all’internazionalizzazione delle imprese locali e all’incremento dell’export calabrese offerta dalla Camera di Commercio di Catanzaro. Alle diverse missioni in Europa e Medioriente che l’Ente camerale del capoluogo di regione ha promosso negli ultimi anni, si aggiunge l’opportunità di aprirsi al mercato portoghese: dal 18 al 21 ottobre prossimi, infatti, la Camera di Commercio di Catanzaro accompagnerà fino a 10 imprese del settore agroalimentare, enogastronomico ed edile a Lisbona per una serie di incontri b2b con buyer e investitori portoghesi.

 

L’avviso, pubblicato sul sito internet della Camera di Commercio di Catanzaro nella sezione “Bandi”, prevede un contributo da parte delle aziende interessate pari a 100,00 (cento) euro + IVA e comprende una serie di servizi di valore sensibilmente più elevato come ricerca e selezione dei buyer, predisposizione dell’agenda degli incontri b2b da realizzarsi a Lisbona, servizio di interpretariato generale nel corso degli incontri b2b, organizzazione della cena di rappresentanza con i prodotti delle aziende partecipanti e alla presenza di buyer e investitori, assistenza di personale qualificato nel corso degli incontri e spedizione in Portogallo della merce destinata a incontri e cena.

 

«Come ormai sappiamo con certezza, il comparto enogastronomico e agroalimentare calabrese è capace di realizzare prodotti in grado di collocarsi sui mercati stranieri – ha spiegato Daniele Rossi, Commissario straordinario dell’Ente camerale -. Il Portogallo, così come gli Emirati Arabi, l’Inghilterra, la Svizzera e la Danimarca dove già abbiamo avuto modo di portare le nostre aziende che hanno ottenuto riscontri positivi, s’inquadra bene nel novero dei Paesi che per caratteristiche commerciali e per tipologia di consumatori apprezzano i nostri prodotti, rientrando perfettamente nella strategia di sostegno all’export che in questi anni abbiamo voluto sostenere fortemente. Accanto a quei settori, abbiamo scelto di destinare il bando anche al settore edile per far vedere che la Calabria non è solo enogastronomia, ma ha anche imprese con grandi capacità nei settori in cui è richiesta particolare competenza tecnica. La qualità nella produzione da parte di molti operatori è garanzia di tenuta e successo nel lungo periodo, ma senza un’attività di internazionalizzazione dell’impresa stessa, tanto nell’apertura ai mercati esteri, quanto nella comunicazione e nella customer care specifiche per l’estero, le opportunità offerte dall’estero rimarranno sempre difficili da cogliere. Su questo, allora, bisognerà insistere».

 

«L’apertura ai mercati esteri è un’occasione che le nostre imprese stanno cogliendo con interesse sempre crescente – ha aggiunto il segretario generale Bruno Calvetta -. Ecco perché la Camera di Commercio di Catanzaro intende sostenere, anche attraverso l’importante rete di relazioni internazionali del sistema camerale, la creazione di una piattaforma stabile di scambi con l’estero che sia capace di garantire al tessuto produttivo locale l’ampliamento del proprio mercato di riferimento. Mi auguro, allora, che anche in questa occasione ci sia una partecipazione qualificata e solida da parte delle nostre imprese così da avviare un percorso vantaggioso e duraturo con i buyer portoghesi».

 

Per qualsiasi informazione è possibile contattare Raffaella Gigliotti o Alessandro Vartolo ai seguenti recapiti: 0961.888.275/234, raffaella.gigliotti@cz.camcom.it e alessandro.vartolo@cz.camcom.it

Articoli Correlati