“La libertà, Sancio, è uno dei doni più preziosi che i cieli dettero agli uomini… Quindi per la libertà come per l’onore si può e si deve rischiar la vita” - Cervantes – “Don Chisciotte”
HomeCalabriaCosenzaDopo 43 anni, ragioniere comunale di Caloveto (CS) in pensione, l'amministrazione: "E'...

Dopo 43 anni, ragioniere comunale di Caloveto (CS) in pensione, l’amministrazione: “E’ il capitale umano il vero valore aggiunto”

Nel panorama degli enti locali meridionali e calabresi in particolare ormai caratterizzato dalla insufficienza di risorse economiche e di personale, il capitale umano, l’esperienza e la capacità di problem solving consolidatasi all’interno delle macchine comunali rappresentano il vero valore aggiunto per gli organi politico amministrativi e per il funzionamento stesso dei piccoli apparati burocratici.

È stato questo uno dei passaggi principali ribaditi dal sindaco Umberto Mazza nel suo intervento di ringraziamento al ragioniere comunale Giuseppe Beraldi, con il quale l’amministrazione comunale ed i dipendenti hanno condiviso i sentimenti di gioia e affetto, e soddisfazione per il raggiunto pensionamento.

Dirigente amministrativo, contabile e finanziario dell’ente, Beraldi è andato in pensione dopo 43 anni di lavoro, impegno, dedizione e attenzione agli interessi dell’utenza e del servizio pubblico erogato. Oltre al Primo Cittadino erano presenti i consiglieri Luigi Ruperto, Vittorio Mazza e Paolo Laurenzano.

Articoli Correlati