“L'arte di non sapere, che non dev'essere confusa con l'ignoranza, perchè gli ignoranti non sono responsabili della loro triste condizione, nasce da un'idea autolatra ed egocentrica del mondo e della società” - Luis Sepúlveda
HomeCalabriaCosenzaVerde pubblico a Castrovillari: le associazioni fanno rete

Verde pubblico a Castrovillari: le associazioni fanno rete

La messa a dimora di tre piante di “Ficus australis” in rispettivi incavi quadrati su via Coscile, sopra la Scuola Media “Enrico De Nicola”, a Castrovillari, è il semplice gesto, ma significativo, per richiamare l’importanza di contribuire, Tutti, alla tutela del bene comune e promozione del verde pubblico- anche per i benefici effetti di quest’ultimo sull’organismo– nonché del decoro urbano.

Ecco la sinergia di oggi pomeriggio, con l’amministrazione municipale, che l’associazione Solidarietà e Partecipazione -compiacendosi tra l’altro per l’impegno all’unisono- continua a sviluppare, nel progetto “monitoraggio del verde cittadino”, riconsegnando, nelle aree della città, essenze arboree che nel corso degli anni sono state rimosse a causa di eventi straordinari o entità infettive che le avevano intaccate.

Con tale preoccupazione, collegata alla rigenerazione degli alberi, è stata così programmata, pure con l’intervento del responsabile comunale per il verde pubblico e privato, l’ingegnere Nicola Viceconte, la piantumazione per la quale l’Assessore all’Ambiente, Pasquale Pace, a nome e per conto dell’Amministrazione Lo Polito ha espresso sentiti ringraziamenti alla capacità cittadina, insieme ai suoi volontari, nella persona del referente Francesco Martire.

Il riconoscimento, all’azione sussidiaria che imprime il sodalizioha aggiunto l’amministratore a margine del momento a cui era anche presente il consigliere regionale Ferdinando Laghi (membro da anni dell’aggregazione), da sempre in prima linea a tutela del bene ambiente -, vuole sottolineare la cooperazione che si rinnova, certi del ruolo imprescindibile che svolgono, sempre più, occasioni del genere, con gli opportuni accompagnamenti,  per la crescita civica della città la quale, per altro, viene continuamente attenzionata dall’Ente per una migliore integrazione verde pubblico- arredo urbano, in ogni caso necessitanti di queste collaborazioni, fondamentali per una migliore qualità della vita dei residenti quanto per quel contributo alla Bellezza che offrono le piante all’esistente che contraddistingue luoghi ed ambienti.”

Articoli Correlati