“Pane e coraggio ci vogliono ancora che questo mondo non è cambiato, pane e coraggio ci vogliono ancora sembra che il tempo non sia passato” - Ivano Fossati
HomeCalabriaCosenzaElezioni comunali a Lungro (Cs), Elisabetta Santoianni si candida alla carica di...

Elezioni comunali a Lungro (Cs), Elisabetta Santoianni si candida alla carica di sindaco

Per la prima volta nella storia Lungro avrà un candidato sindaco donna alle prossime amministrative: Elisabetta Santoianni che guiderà la lista civica “Lungro nel cuore”. «Sono orgogliosa – ha dichiarato ufficializzando la sua candidatura – di poter guidare una lista che si propone di offrire una visione nuova, moderna, attenta ai bisogni dei cittadini di Lungro».

Porterà in questa campagna elettorale e, spera, nel futuro governo della comunità la sensibilità e passione delle donne, ma anche una visione contemporanea della vita sociale e dei bisogni dei cittadini. «Qui abito, ho costruito famiglia, ho scelto di vivere e di far crescere i miei figli scegliendo un contesto sano, ricco di valori e di rapporti umani. Per Lungro, alla quale sono legatissima, voglio spendermi offrendo la mie capacità e il mio impegno sapendo che, nel solco di quanto già fatto nel passato, si può continuare ad ascoltare i bisogni dei cittadini e offrire servizi che incontrino le necessità quotidiane».

Tra i punti nodali del futuro sviluppo della comunità il turismo, il contrasto allo spopolamento delle aree interne, ma anche la visione moderna di una comunità che deve offrire servizi e strutture adeguate ai bambini, agli anziani, ai giovani e alle famiglie.

«Ci candidiamo, rafforzando l’esperienza di chi ci ha preceduto e mantenendo in squadra tanti assessori che bene hanno fatto nel recente passato, per offrire un futuro migliore a tutti noi. Lungro può e deve crescere e per farlo ha bisogno del contributo di tutti: amministratori, cittadini, associazioni, professionisti. Nell’ottica del bene comune sapremo essere amministrazione aperta al dialogo e al confronto, puntando alla crescita della comunità e al futuro possibile».

Articoli Correlati