“La falsità è la verità degli altri” - Oscar Wilde
HomeAgoràAgorà CatanzaroLa nocciola tonda di Calabria: il 14 giugno a Cardinale il convegno...

La nocciola tonda di Calabria: il 14 giugno a Cardinale il convegno su uno dei prodotti simbolo del territorio calabrese

Conoscere a fondo le eccellenze e le potenzialità della Nocciola Tonda di Calabria, un prodotto simbolo del territorio calabrese, e comprendere l’importanza della ricerca scientifica nel valorizzare le risorse locali: è l’obiettivo del progetto che il Comune di Cardinale ha affidato, tramite una procedura pubblica, al Centro di Ricerca e Servizi Avanzati per l’Innovazione Rurale (CRISEA), presieduto da Stefano Alcaro, docente di Chimica Farmaceutica e presidente del Corso di Laurea Magistrale in Farmacia all’Università Magna Graecia di Catanzaro.

Nel 2023, l’Amministrazione comunale, guidata dal sindaco Danilo Staglianò, ha scelto di destinare parte dei fondi ottenuti tramite il Bando Borghi della Regione Calabria alla ricerca sulla pregiata nocciola calabrese.

E’ stato condotto uno studio multidisciplinare sulle proprietà nutrizionali e sui componenti bioattivi della Nocciola Tonda di Calabria, con approfondite analisi tossicologiche su frutto e terreno.

Dopo un anno di ricerca, il 14 giugno 2024, la Biblioteca Comunale di Cardinale ospiterà un convegno per presentare i risultati di questo progetto innovativo, curato da Giosuè Costa, consigliere comunale di Cardinale e docente di Chimica degli Alimenti all’UMG.

Il convegno inizierà alle ore 16:00 con i saluti istituzionali delle autorità locali e regionali, nonché di quelle accademiche e aziendali. Alle 17:30 partirà la sessione degli interventi che vedrà la partecipazione di rinomati esperti, tra cui l’etnobotanico Carmine Lupia, che parlerà degli aspetti etnobotanici del nocciolo. Isabella Romeo dell’UMG di Catanzaro illustrerà le caratteristiche chimiche e gli studi sull’attività antinfiammatoria della Tonda di Calabria, mentre Raffaella Boggia e Federica Turrini dell’Università di Genova presenteranno i risultati preliminari sulla caratterizzazione chimico-bromatologica della nocciola e sulla valorizzazione di alcuni suoi sottoprodotti. Sonia Bonacci dell’UMG di Catanzaro tratterà delle analisi residuali di pesticidi e metalli pesanti, e Stefano Alcaro del centro CRISEA discuterà delle interazioni scientifiche territoriali. Il convegno culminerà con una tavola rotonda sul progetto scientifico della Tonda di Calabria, alla quale parteciperanno vari esperti del settore, tra cui Sabrina Saccomandi, direttrice generale della Fondazione Rome Technopole; Vincenzo Mollace, coordinatore del Dottorato in Scienze della Vita dell’UMG e Alberto Statti, presidente di Confagricoltura Calabria e componente della Giunta esecutiva nazionale di Confagricoltura. Seguiranno le conclusioni a cura di Stefano Alcaro.

L’evento, patrocinato dall’Università Magna Græcia di Catanzaro, è parte delle attività formative del Dottorato in Scienze della Vita.

Articoli Correlati