“Chi rinuncia alla libertà per raggiungere la sicurezza, non merita né la libertà né la sicurezza” - Benjamin Franklin
HomeAgoràAgorà CatanzaroConsegnato questa mattina dal prefetto Ricci il decreto di nomina con cui...

Consegnato questa mattina dal prefetto Ricci il decreto di nomina con cui Girifalco (CZ) acquista titolo onorifico di Città

Il prefetto di Catanzaro Enrico Ricci, alla presenza del sottosegretario all’Interno Wanda Ferro, delegata al Dipartimento degli affari interni e territoriali, ha consegnato questa mattina al sindaco Pietrantonio Cristofaro il Decreto di nomina con cui il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella lo scorso 23 marzo ha concesso al Comune di Girifalco il titolo onorifico di Città. Il conferimento del prestigioso titolo a Girifalco da parte del Capo dello Stato è giunto al termine di un percorso avviato nel giugno 2021 con l’approvazione di una delibera del Consiglio comunale, su proposta dell’assessore alla Cultura, che con una relazione ha documentato l’importanza assunta da Girifalco nel campo dei servizi, dell’istruzione, del commercio, dell’associazionismo e dello sport, nonché per la valenza della sua storia, della sua cultura e delle sue tradizioni civili e religiose, ed, in particolare, per la storia di accoglienza, di accettazione e di comprensione dell’altro che da sempre contraddistingue la comunità girifalcese, che ha ospitato uno dei più importanti ospedali psichiatrici del meridione d’Italia: uno dei primi in Italia ad applicare la pratica dell’open-door, lasciando le porte aperte al diverso.

Sulla delibera di presentazione dell’istanza il prefetto ha dato parere favorevole il 9 febbraio scorso, dopo avere raccolto gli elementi informativi sia presso il Ministero della Cultura rispetto alle caratteristiche di pregio artistico, storico e culturale, sia presso la Camera di Commercio di Catanzaro rispetto alle attività produttive e commerciali. Il presidente della Repubblica ha quindi emesso il decreto di nomina su proposta del ministro dell’Interno.

”Girifalco – ha affermato Ferro – ha meritato il titolo di città per la sua storia, per il suo patrimonio artistico e culturale, per il ruolo economico, agricolo, per i servizi che offre anche nel campo sanitario, oltre che per il valore dell’esperienza dell’ospedale psichiatrico in termini di accoglienza e di integrazione. Ringrazio il prefetto Ricci per l’impegno che ha consentito di ottenere questo risultato, e rivolgo ancora le mie congratulazioni a tutta l’Amministrazione comunale e all’intera comunità girifalcese cui sono molto legata”.

Il sindaco Cristofaro, accompagnato dai consiglieri comunali, ha ringraziato quanti hanno reso possibile il raggiungimento di questo importante traguardo: ”L’amministrazione comunale festeggia, oggi, questo risultato con grande entusiasmo. Siamo grati a chi ci ha aiutato, il sottosegretario all’Interno Wanda Ferro che, sin da subito, ha sposato la nostra sfida; il prefetto Enrico Ricci e gli uffici della Prefettura, l’assessore alla Cultura Elisabetta Sestito che ha avviato e seguito l’iter, l’intera amministrazione comunale e gli uffici comunali per il prezioso supporto. Il prestigioso riconoscimento ottenuto sarà festeggiato in un’apposita cerimonia in Municipio, alla presenza di tutte le autorità e della cittadinanza, appena saranno i completati i lavori di ristrutturazione dell’aula consiliare”.

Articoli Correlati