“L’illusione è la gramigna più tenace della coscienza collettiva: la storia insegna, ma non ha scolari” - Antonio Gramsci
HomeAgoràAgorà Reggio CalabriaFrancesco Maria Commisso del Liceo Zaleuco di Locri secondo al “Premio di...

Francesco Maria Commisso del Liceo Zaleuco di Locri secondo al “Premio di Poesia Europeo 2024”

Grande soddisfazione per il Liceo Scientifico Zaleuco di Locri, guidato dalla Dirigente Carmela Rita Serafino, l’alunno Francesco Maria Commisso della classe IV A, si aggiudica il secondo posto al “Premio di Poesia Europeo 2024”, indetto dalla “Società Dante Alighieri” della città di Arpino. Il Comitato di Arpino, dalla sua ricostituzione, avvenuta nel 2004, ha ripercorso tutte le tappe già tracciate dal prof. Ugo Quadrini, Presidente fino al 1994. Ad esse ha aggiunto un’attenzione più incisiva verso il mondo giovanile, tra l’altro con il “Premio di Poesia Europeo”, il Corso di aggiornamento/approfondimento “Viaggiare con Dante”, ed i corsi per i giovani studenti delle Scuole Secondarie di primo grado. L’alto numero di iscritti come soci ordinari, con diritto alle “Pagine di Dante”, il Gruppo Giovanile, soci studenti dell’obbligo e delle superiori, la partecipazione all’organizzazione del “Certamen Ciceronianus Arpinas, la presenza nel Comitato Scientifico del Centro Studi Umanistici “Marco Tullio Cicerone”, l’organizzazione con alcune scuole dell’obbligo del territorio e di varie Regioni, nonché con Istituzioni Scolastiche Europee, fanno del Comitato di Arpino una realtà culturale e sociale di grande rilevanza. La premiazione si è svolta ad Arpino, sabato 6 Aprile, nel Salone di Rappresentanza di Palazzo Boncompagni ed ha visto un’alta partecipazione di giovani italiani ed europei. Tutte le poesie sono state declamate dal dicitore in rima Dionisio Paglia. Per l’occasione è stata presentata l’ultima silloge poetica “WAR” della poetessa arpinate Stefania Leone, da parte del pro. Giovanni De Vita. La Commissione giudicatrice, presieduta dal Preside prof. Luigi Giulia, e composta dai docenti: Giorgia Buttarazzi, Cristina Catallo, Cristina Marchionni, Patrizia Porretti, Maria Altomare Rubino, non ha avuto un lavoro semplice nell’assegnare i tre premi previsti, se si considera che sono state segnalate anche due menzioni speciali. La poesia di Francesco, che in tutto il percorso è stato seguito dalla prof.ssa Rossella Fontana, ha come titolo “Guardiani del globo”, un inno a difesa della Terra, spesso sfruttata, trascurata, lacerata. Bisogna ritrovare la bellezza di ciò che essa ci offre e divenirne i custodi, che, con delicato rispetto, conservano questi straordinari doni della natura, mantenendoli intatti e capaci di suscitare meraviglia nei nostri cuori. Un meritatissimo secondo posto, prova che il Liceo Scientifico Zaleuco ci tiene ad affinare non solo i cervelli, ma anche la sfera emozionale, perché una persona veramente matura, ha il giusto equilibrio e interconnessione tra razionalità e sentimento.

Articoli Correlati