“La libertà, Sancio, è uno dei doni più preziosi che i cieli dettero agli uomini… Quindi per la libertà come per l’onore si può e si deve rischiar la vita” - Cervantes – “Don Chisciotte”
HomeAgoràAgorà Reggio Calabria“Perchè Berlinguer era una brava persona", Benestare celebra Enrico Berlinguer nel centenario...

“Perchè Berlinguer era una brava persona”, Benestare celebra Enrico Berlinguer nel centenario della sua nascita

In occasione del centenario della nascita di Enrico Berlinguer, nelle giornate del 27 e 28 settembre si terrà la manifestazione Perchè Berlinguer era una brava persona”. La celebrazione si svolgerà in concomitanza con la XIV edizione dei Catoja in Festa 2023 il tradizionale evento popolare nato dalla volontà di far rivivere le antiche case di gesso del centro storico di Benestare e promosso dall’amministrazione comunale che si svolgerà dal 27 settembre al 1 ottobre.

La manifestazione è motivo di orgoglio per Benestare e per l’intera regione. Il progetto è stato infatti selezionato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri insieme a sole altre sei città italiane (Roma, Firenze, Pescara, Pistoia, Venezia, Soave), per celebrare la figura del grande statista scomparso. Benestare risulta dunque l’unico Comune del Sud ad aver colto l’opportunità del bando per il finanziamento delle celebrazioni del centenario della nascita di Enrico Berlinguer.

Un significativo primato, che unito ad altri elementi di interesse rendono il borgo di Benestare unico. È Benestare, infatti, a essere teatro della prima rivolta contadina di Calabria (1906) ed è sempre Benestare a essere l’unico centro storico d’Italia costituito in prevalenza di case costruite in gesso. Tutto ciò contribuisce non poco a delineare una identità, sempre meglio definita, di questo borgo che ha tutta l’intenzione di divenire parte attiva e importante della crescita socio-culturale del nostro comprensorio e della nostra regione.

Il programma delle serate sarà un tributo alla gloriosa storia politica del segretario del Partito Comunista Italiano. Sotto l’esperta conduzione dalla giornalista Anna Larosa, interverranno tra gli altri: Ugo Sposetti, Presidente della Fondazione Berlinguer, Sandro Ruotolo, giornalista d’inchiesta e membro della segreteria nazionale del PD, Mario Oliverio, già Presidente Regione Calabria, Gianluca Passarelli, Commentatore politico e docente dell’ università “La Sapienza”, Giuseppe Falcomatà, politico, esponente PD.

Di significativa importanza l’inaugurazione di Largo Enrico Berlinguer un prezioso spazio urbano completamente riprogettato che sarà dedicato alla memoria del compianto statista, alla presenza, di Ugo Sposetti per la Fondazione Berlinguer e del Sindaco Metropolitano, Carmelo Versace, oltre a molte figure rappresentative delle istituzioni civili e sociali locali.

Durante le serate sarà rivolto anche un tributo musicale a Giorgio Gaber a cura del musicista e attore romano Luigi Bellanca (voce e chitarra) supportato dal musicista Muzio Marcellini (tastiere e chitarra), che proporranno anche dei lavori inediti del compianto artista. Contributi filmati, assieme ad una mostra di foto emblematiche e a brevi letture di passi dai suoi discorsi, saranno gli elementi messi in gioco per trasmettere memoria, soprattutto alle giovani generazioni, della figura di Enrico Berlinguer e del suo importante ruolo nella storia moderna della nostra Italia.

Articoli Correlati