“La libertà, Sancio, è uno dei doni più preziosi che i cieli dettero agli uomini… Quindi per la libertà come per l’onore si può e si deve rischiar la vita” - Cervantes – “Don Chisciotte”
HomeAgoràAgorà CatanzaroL’arte tra le mani – il programma della manifestazione a cura dell’associazione...

L’arte tra le mani – il programma della manifestazione a cura dell’associazione Samarcanda Aps. Gli artisti partecipanti e gli ospiti d’onore all’Antico Mulino delle Fate

È in programma per il 13 e il 14 luglio 2024 la terza edizione de “L’arte tra le mani”, evento espositivo per la valorizzazione dell’artigianato artistico calabrese. La manifestazione, ideata e promossa dall’associazione culturale Samarcanda Aps, si terrà a Lamezia, nella splendida cornice naturalistica dell’Antico Mulino delle Fate a Lamezia Terme che ha ricevuto il prestigioso primo premio internazionale “La Fabbrica nel Paesaggio” promosso da FICLU per l’UNESCO. Un riconoscimento di grande valenza conquistato grazie all’impegno continuo e costante dell’associazione culturale Amici dell’Antico Mulino delle Fate, presieduta dagli ingegneri Anna Filardo e Fabio Aiello.

Alla terza edizione de “L’arte tra le mani” parteciperanno i seguenti artisti:

Manuelita Iacopetta con Fascino Bizantino, creazione di gioielli della tradizione calabrese, manufatti al telaio e pizzi al chiacchierino. Bruno Bagalà, pittore e scultore. Ci sarà anche Maurizio Carnevale, pittore e scultore, con gli allievi della sua “Piccola Accademia del Tempo Libero”: Giovanna Rocca, Graziella Cavaliere, Vincenzo Notaro, Patrizia Talarico, Giacinto Greco, Marilena Filippone, Lina Labasauskaite. E, ancora: Mafalda Daniele, scrittrice e pittrice; Arianna Coiro, merlettaia; Alberto Iacopetta, orafo. Gli altri artisti partecipanti della terza edizione de “L’arte tra le mani” saranno: Simona Bellezza, creatrice di bambole di stoffa; Giusi Ruberto, decoratrice ceramica Figulus; Sergio Gambino, scultore e liutaio; Lelah kaur, danzatrice; Giuseppina Molinaro, bigiotteria tessile e accessori; Annarita Cosentino, accessori in pizzo e paper flower; Maria Ruberto, lavori in resina ipossidica; Azienda Colavolpe, prodotti dolciari tipici calabresi; Azienda Suriano, conserve prodotti tipici calabresi; Antonio Mete, riciclo creativo; Michela Scalzo, calligrafia e riciclo; Maria Luisa Scaldaferri, figure con pietre di mare; Giuseppe Sirianni, pittore.

 

Di seguito il programma della manifestazione

Performance degli ospiti d’onore:

Sabato 13

Ore 18:00 “Le pipe artigianali di Erica Arborea” col Maestro artigiano Vincenzo Grenci  di Brognaturo;

Domenica 14

Ore 18:00 “La lavorazione dell’argilla” di Gennaro Condurso, Maestro ceramista di Seminara;

Ore 19:00 “La Tessitura” con Luigia Iuliano, Direttrice ARSAC;

Ore 19:30 “Promozione del territorio attraverso l’arte” con Bruno Cortese, componente del direttivo nazionale de “I Borghi più Belli d’Italia”

 

I libri

Sabato

17:00 Presentazione del libro “Alla ricerca del cibo perduto” di Manuelita Iacopetta e Pietro Ardito con degustazione di bocconi d’altri tempi

 

Domenica

17:00 Presentazione del libro “Io e il peperoncino “di Giancarlo Suriano con degustazione di peperoncino in tutte le salse.

 

Nella mattinata di sabato 13 l’orafo Alberto Iacopetta farà una dimostrazione relativa alla fusione dell’argento. Sempre durante l’evento si potrà assistere alla macinazione di grani antichi con la messa in funzione di un palmento risalente all’800, ristrutturato e perfettamente funzionante. La dimostrazione sarà condotta dal mugnaio Mastro Natale.

La manifestazione, per entrambi le giornate, è a ingresso libero.

Articoli Correlati