“Ma è meglio poi, un giorno solo da ricordare che ricadere in una nuova realtà sempre identica” (Francesco Guccini, Scirocco -
HomeItaliaEnel, l'UGL proclama sciopero nazionale

Enel, l’UGL proclama sciopero nazionale

Riceviamo e pubblichiamo la missiva inviata in data odierna dalla sigla sindacalae UGL alla società Enel S.p.A., al Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e al Ministero delle Imprese e del Made in Italy, per per la proclamazione dello sciopero che interesserà tutto il territorio nazionale:

“La scrivente Federazione Sindacale, preso atto dell’esito negativo del tentativo di raffreddamento del 13 febbraio 2024 esperito presso il Ministero del Lavoro con una delegazione del Gruppo Enel spa, alla presenza del Ministero delle Imprese e del Made in Italy, su quanto intende attuare l’Azienda nel prossimo futuro, richiamando quanto riportato nella procedura di raffreddamento e conciliazione inviata in data 7 febbraio 2024 (vs prot. n. 1587 del 7 febbraio 2024), visto il perdurare della posizione aziendale e la mancanza di elementi di novità che potessero creare condizioni di

distensione tra le parti, proclama lo sciopero per tutti i dipendenti di tutte le Società del Gruppo Enel spa con sede di lavoro in tutto il territorio nazionale che di seguito elenchiamo:
⦁ prestazioni di lavoro straordinario programmabile, spostamenti di orario, prestazioni delle ore di viaggio eccedenti il normale orario di lavoro dal 24 febbraio 2024 al 24 marzo 2024 (tutte le società, qualsiasi tipologia di orario di lavoro)
⦁ sciopero generale per l’intera giornata il giorno 4 marzo 2024 (tutte le società, orario di lavoro normale)
o per il personale in turno continuo e avvicendato (compreso il personale in giornata) e per il personale semi- turnista: sciopero per un intero turno di lavoro le cui prestazioni ricadano in tutto o in parte nella giornata di sciopero del 4 marzo 2024

Durante lo sciopero verranno garantite le prestazioni essenziali previste dall’accordo di regolamentazione dello sciopero nel settore elettrico, con particolare riferimento alle attività di distribuzione di energia elettrica, e verranno fatte salve le esenzioni dallo sciopero previste dalla normativa vigente”.

Articoli Correlati