“Ci sedemmo dalla parte del torto, visto che tutti gli altri posti erano occupati” - Bertolt Brecht
HomeCalabriaReggio CalabriaRoccella Ionica, soccorse 90 persone su barca alla deriva: terza operazione in...

Roccella Ionica, soccorse 90 persone su barca alla deriva: terza operazione in 24h

Ennesima operazione di soccorso nel Porto di Roccella, la terza nel giro di 24 ore dopo i due arrivi di ieri pomeriggio (in totale 108 profughi). Oggi, a conclusione di un’operazione in mare compiuta dai militari delle sezioni navali della Guardia di finanza di Vibo Valentia e Roccella Ionica, nello scalo marittimo sono giunti altri 90 migranti.

Tra loro – molti di nazionalità afgana – diverse donne e tanti minori tra cui anche alcuni bambini. Prima di giungere a Roccella Ionica, i 90 migranti si trovavano al largo della costa della Calabria a bordo di una barca a vela alla deriva. Dopo lo sbarco, tutti i profughi sono stati sottoposti al test del tampone anticovid da parte del personale specializzato dell’Azienda sanitaria provinciale di Reggio Calabria. Successivamente i migranti, su disposizione della Prefettura di Reggio Calabria, sono stati momentaneamente sistemati nella tensostruttura realizzata nei mesi scorsi nel porto di Roccella e gestita dai volontari della Croce rossa e della Protezione civile.

Con il soccorso di oggi pomeriggio è salito a 29 il numero di arrivi nel solo tratto di costa della Locride in questo primo semestre del 2022: di questi 26 si sono verificati nel Porto di Roccella.

Articoli Correlati