“L’unica vera prigione è la paura” - Aung San Suu Kyi
HomeCalabriaCosenzaDi Natale scrive al Ministero dell'Interno e al Prefetto di Cosenza: "Si...

Di Natale scrive al Ministero dell’Interno e al Prefetto di Cosenza: “Si è violato l’Art. 141 comma 2 TUEL, si proceda allo scioglimento del Consiglio e allo slittamento delle elezioni”

“Quanto sta accadendo nel nostro comune ha davvero dell’incredibile. Si viola l’art 141 comma 2 del TUEL  e si pensa bene di indire i comizi elettorali per la prossima tornata elettorale per il rinnovo del consiglio comunale. Siamo all’assurdo.”
È la denuncia che arriva dai consiglieri di minoranza del gruppo ‘Progetto comune per Cervicati’ che in seguito alla mancata approvazione del bilancio di previsione 2024/2026 la Prefettura di Cosenza, con decreto prot.44261 del 19/04/2024, ha nominato il commissario ad acta al fine di approvare il bilancio di previsione, relativo all’esercizio finanziario 2024/2026, entro 10 giorni. Tale decreto risulta viziato per la mancata indicazione del provvedimento, da parte della Prefettura di Cosenza, di scioglimento del consiglio comunale, cosi come previsto dalla normativa vigente.
“Difatti – precisa il loro legale – l’articolo 141 comma 2 del Testo Unico Enti Locali così recita …”quando il consiglio non abbia approvato nei termini di legge lo schema di bilancio predisposto dalla giunta, l’organo regionale di controllo assegna al consiglio, con lettera notificata ai singoli consiglieri, un termine non superiore a 20 giorni per la sua approvazione, decorso il quale si sostituisce, mediante apposito commissario, all’amministrazione inadempiente. Del provvedimento sostitutivo è data comunicazione al Prefetto che inizia la procedura per lo scioglimento del consiglio. Dunque – aggiunge – non solo la Prefettura di Cosenza non ha provveduto, con lo stesso decreto a sciogliere il consiglio comunale, ma, incredibilmente, il Sindaco, ormai decaduto, in data 25 aprile, ha convocato i comizi elettorali per il rinnovo del Consiglio Comunale.
Tale circostanza, oltre che grottesca, appare fuori da ogni logica giuridica e infrange le regole democratiche su cui una comunità si fonda.
Per tali ragioni – conclude – facciamo appello al Ministero dell’Interno, per il tramite della Prefettura di Cosenza, ad intervenire ed applicare le norme che disciplinano l’ordinamento degli Enti locali e conseguentemente decretare lo scioglimento del Consiglio Comunale di Cervicati con la nomina di un Commissario Prefettizio che guidi l’Ente fino alla data delle prossime elezioni amministrative a questo punto da tenersi successivamente alla data dell’8 e 9 Giugno 2024”.

Articoli Correlati