“La libertà è uno stato di grazia e si è liberi solo mentre si lotta per conquistarla” - Luis Sepúlveda
HomeCalabriaCosenzaTribunale Corigliano Rossano, il Comune incontra Pierantoni: "Ripristinare presidio di giustizia"

Tribunale Corigliano Rossano, il Comune incontra Pierantoni: “Ripristinare presidio di giustizia”

Questa mattina, facendo seguito all’incontro tenutosi nella sala del Consiglio Comunale di Corigliano-Rossano lo scorso 6 maggio, insieme ad una delegazione di consiglieri regionali e parlamentari della Provincia di Cosenza, l’Amministrazione comunale ha incontrato il presidente della Commissione Giustizia della Camera, onorevole Mario Pierantoni, con l’obiettivo di discutere il possibile percorso per riaprire la discussione sulla geografia giudiziaria, quindi sulla istituzione del tribunale di Corigliano-Rossano.

All’incontro hanno partecipato, oltre al sindaco di Corigliano-Rossano, Flavio Stasi, i consiglieri regionali Giuseppe Graziano e Pasqualina Straface ed il deputato Francesco Sapia, mentre da remoto hanno partecipato il consigliere regionale Luciana De Francesco ed il deputato Enza Bruno Bossio, in rappresentanza comunque dei tanti consiglieri regionali e parlamentari calabresi che hanno aderito a questa battaglia di civiltà e giustizia.

L’incontro è stato organizzato dall’onorevole Elisa Scutellà, anch’essa presente, che ha coordinato i lavori.

Si è trattato – si legge in un comunicato stampa dell’amministrazione comunale di Corigliano Rossano – di un incontro proficuo durante il quale la rappresentanza territoriale ha potuto esplicitare ancora una volta al presidente della Commissione Giustizia le gravi conseguenze della soppressione del Presidio di Giustizia e quanto sia insostenibile continuare a lasciare sprovvista di un tribunale la terza città della Calabria, ovviamente in un’ottica generale di rivisitazione della geografia giudiziaria, anche alla luce della Proposta di Legge, approvata

all’unanimità dal Consiglio Regionale, che prevede un notevole risparmio per le casse statali.

L’on. Pierantoni ha dimostrato sensibilità e disponibilità sull’argomento, circostanze che fanno ben sperare rispetto alla possibile e celere calendarizzazione della discussione presso la Commissione Giustizia della proposta di legge sulla revisione della geografia giudiziaria, opportunamente rafforzata dalle delibere di alcuni consigli regionali compreso quello della Calabria.

«Si è trattato un altro passaggio istituzionale doveroso ed importante – ha sottolineato il sindaco Flavio Stasi – che credo abbia rafforzato ulteriormente le ragioni per le quali è necessario che il Parlamento si faccia carico di aprire una discussione ed intervenire in materia di geografia giudiziaria, partendo proprio probabilmente dal caso più eclatante a livello nazionale: il tribunale di Corigliano-Rossano».

«L’on. Pierantoni si è rivelato sensibile all’argomento – conclude il Primo Cittadino – e pertanto siamo fiduciosi che si possa aprire al più presto la discussione sulla legge. Questo non significa che si tratti di un cammino facile, ed è necessario essere chiari con la comunità precisando che si tratta di un percorso legislativo difficile, soprattutto al termine della legislatura, ma ciò non rende meno importante il fatto che tutte le rappresentanze istituzionali, non solo della città di Corigliano-Rossano, stanno spingendo sinergicamente in tale direzione».

Articoli Correlati