“Chiunque sia un uomo libero non può starsene a dormire” - Aristofane
HomeCalabriaAs.N.A.L.I. replica a Faib, Fegica e Figisc/Anisa: "Diffidiamo queste sigle ad appellarsi...

As.N.A.L.I. replica a Faib, Fegica e Figisc/Anisa: “Diffidiamo queste sigle ad appellarsi a ciò che esula dalla loro sfera di influenza con termini non idonei”

Riceviamo e pubblichiamo:

“AsNALI ha partecipato a tutti gli incontri, finora svolti, del tavolo tecnico convocato dal governo in merito alle note vicende legate al decreto trasparenza.

Sottolineiamo che la nostra presenza nelle sale di Palazzo Piacentini, assieme ad altre associazioni di categoria, è frutto del lavoro che svolgiamo quotidianamente a sostegno della categoria dei benzinai, dei quali riscuotiamo fiducia ed abbiamo ampia rappresentatività.

Diffidiamo pertanto le sigle Faib, Fegica e Figisc/Anisa ad appellarsi a tutto ciò che esula dalla loro sfera di influenza con termini non idonei, poco eleganti e soprattutto non rispondenti alla fotografia del settore la cui rappresentatività è oggi più che mai piuttosto frammentata, al contrario di quanto le suddette sigle volgiano far intendere.

La nostra posizione, come abbondantemente ribadito, è di privilegiare la collaborazione ed apprezziamo pertanto gli sforzi fatti dal Governo per accogliere, seppur non integralmente, le nostre richieste.

Perseverare nel muro contro muro, riteniamo che non solo non può portare ad una soluzione soddisfacente per entrambe le parti, ma rischi solamente di gettare dei presupposti sbagliati per la riforma del settore che inevitabilmente si rende necessaria nel prossimo futuro, dettata dalla non procrastinabile transizione ecologica e conseguente conversione della rete.

Per quanto ci riguarda, lo ripetiamo ancora una volta, i distributori nostri associati non aderiranno ad alcuna forma di protesta.

Chiediamo altresì che ci venga riconosciuta la giusta visibilità e dato il dovuto spazio dai media tradizionali che, ad oggi, stanno operando in maniera aleatoria un’immotivata censura nei nostri confronti, privilegiando la divulgazione di quanto emanato da sigle che “fanno più rumore”.

La democrazia si concretizza dando voce anche a chi, seppur in maniera minoritaria, rappresenta una fetta del settore che merita di essere ascoltata”.

As.N.A.L.I.

Articoli Correlati