“Se avete preso per buone le «verità» della televisione, / anche se allora vi siete assolti / siete lo stesso coinvolti” - Fabrizio DeAndrè, Canzone del maggio, n.° 2
HomeAgoràAgorà Reggio Calabria"RiValutare la sicurezza a scuola": premio nazionale al Piria di Rosarno

“RiValutare la sicurezza a scuola”: premio nazionale al Piria di Rosarno

Un importante riconoscimento nazionale è stato conferito all’Istituto “Raffaele Piria” di Rosarno guidato dalla Preside Russo, a seguito della partecipazione all’XI edizione del Concorso “RiValutare la sicurezza” ideato e promosso dall’istituto Galileo Ferraris di Napoli, quest’anno sul tema degli eventi sismici, per rilanciare la cultura della sicurezza nel mondo del lavoro, sviluppare l’educazione e il rispetto delle regole e rafforzare l’integrazione Scuola-Impresa-Territorio-Istituzioni valorizzando la conoscenza dei principi educativi e formativi della Sicurezza sul Lavoro, la creatività e le capacità espressive e migliorando, al contempo, le competenze comunicative e il cooperative learning. Protagonisti medmei sono stati gli studenti della classe 4A del Liceo Scientifico che, coordinati dalla professoressa Sabrina Prestipino, referente per la Sicurezza a scuola e dalla professoressa Eleonora Contartese, referente di Educazione Civica, hanno realizzato un corto dal titolo “Se c’è un terremoto non scappare a vuoto”, un lavoro eseguito stimolando una situazione operativa sulle tematiche di gestione delle emergenze, primo soccorso ed evacuazione. Interpreti di spicco del role playing, briefing e debriefing, necessari per mettere in pratica soft skills e competenze trasversali di educazione civica, sono stati: Severino Maria Domenica, D’Agostino Girolamo Mattia, Raso Caterina, Rao CaterinaSaverino Caterina, Pino Alessandra, Sofo Alessandra, Tassone Sabrina, Condoluci Ylenia, Fida Martina, Fiumara Elisa e Gianpaolo La Torre. L’impegno dei ragazzi, che sono riusciti a promuovere l’adozione di comportamenti sicuri a scuola, è stato premiato con ben due targhe-premio e i walkie talkie, dispositivi che svolgono un ruolo fondamentale nel migliorare la sicurezza e che saranno utilizzati per nuove simulazioni nel concetto innovativo di apprendimento crossover e la creazione di rubriche di feedback. Fra i partner del Concorso si annoverano: MIUR – USR Campania, l’Ispettorato del Lavoro e l’Unione Industriali di Napoli, la Federazione Nazionale Cavalieri del Lavoro Gruppo Mezzogiorno, il SiRVeSS –Sistema di riferimento Veneto per la Sicurezza nelle Scuole, la Federazione Maestri del Lavoro d’Italia, la T.S.M. Automotive Group, l’ADECCO, l’ACEN, l’ente di formazione Formedil Napoli, l’Associazione Nazionale Seniores Enel, la Federmanager Napoli, il Lions Club Acerra e l’Asse 4.
Il Dirigente Scolastico, professoressa Mariarosaria Russo, richiamando il D.lgs. 81/08 e la legge 85/23, ha dichiarato: “A scuola i giovani si formano, si preparano al mondo del lavoro attraverso l’acquisizione di specifiche skill. Appare, pertanto, necessario, rinvigorire l’attuale cultura della sicurezza, creando maggiore sensibilità con azioni di simulazione “in situazione” riproponendo momenti reali, affinché sul tema in questione non si rimanga spettatori, ma attori coinvolti in prima persona. Rilevante è l’esigenza di lavorare durante tutto il periodo scolastico in modo da garantire al lavoratore di domani il possesso di quelle conoscenze e quella sensibilità necessaria che può fare la differenza”.

Articoli Correlati