“Gli errori sono allegri, la verità è infernale” - Albert Camus
HomeAgoràAgorà Catanzaro“L’arte tra le mani”, a Lamezia Terme mostra evento sulla creatività femminile

“L’arte tra le mani”, a Lamezia Terme mostra evento sulla creatività femminile

“L’arte tra le mani”. È in programma dal 5 al 7 giugno prossimi nei locali al pianoterra del liceo classico “Francesco Fiorentino” la seconda edizione della mostra-evento a cura dell’associazione culturale Samarcanda con la partecipazione della sezione lametina dei Convegni di Cultura “Beata Maria Cristina di Savoia”, rispettivamente presiedute da Manuelita Iacopetta e da Filomena Cervadoro. L’iniziativa vede la collaborazione dell’Assessorato comunale alla Cultura, della Commissione comunale Pari Opportunità, del Polo tecnologico “Carlo Rambaldi” e dell’Associazione “Per Te”.

La Kermesse vuole essere un’occasione per celebrare l’estro e la creatività di artiste calabresi e naturalmente lametine che rappresentano un’eccellenza nella produzione e lavorazione artigianale di pregio. Si vuole così esaltare la valenza dell’artigianato artistico, grazie al quale nascono delle vere e proprie opere d’arte, manufatti unici e originali che hanno anche un grande significato culturale, estetico e antropologico. Da rimarcare, inoltre, che i materiali utilizzati per la realizzazione dei manufatti esposti sono rigorosamente ecosostenibili, riciclati o comunque naturali.

Il gusto per il bello, dunque, si unisce al valore creativo. Al contempo si vuol trasmettere ai visitatori la consapevolezza della grande ricchezza dell’artigianalità artistica di cui il nostro territorio dispone. Pertanto la mostra, oltre ad una specificità artistico-culturale, ha anche una finalità informativa ed educativa per le giovani generazioni. Ragazzi e ragazze che si affacciano al mondo del lavoro e che potrebbero appassionarsi e scegliere di formarsi nel settore dell’artigianato artistico, tenendo così in vita le tradizioni che altrimenti andrebbero perdute col passare del tempo.

Inoltre manifestazione è la dimostrazione plastica e tangibile che è possibile costruire reti nell’ambito dell’associazionismo che si occupa prevalentemente di tematiche riguardanti le donne e il loro ruolo nella società. Un contesto globale e globalizzato in cui non può mancare l’attenzione per quelle persone fragili, vulnerabili, vittime di violenza e abusi che, purtroppo, nell’universo femminile sono sempre più numerose.

A tal proposito, durante l’evento espositivo si terrà anche un convegno sul tema “Maternalità, l’arte della donna di prendersi cura dell’altro. L’impegno delle donne per le vittime di abusi e violenza”. Interverranno: Rossella Manfredi, psichiatra; Annalisa Spinelli, responsabile centro screening Asp Catanzaro; Lucia Cittadino, avvocata; Katya Nero, presidente associazione “Per Te”; Silvia Muraca, progettista Ue.

 

 

In relazione a questa tematica, purtroppo sempre molto attuale, la presidente Manuelita Iacopetta titolare del marchio “Fascino Bizantino” metterà in vendita dei monili che sono delle sue specialissime creazioni. Si tratta di collane realizzate con i sassi della Costa Viola rivestiti a crochet che rappresentano le lacrime delle donne oltraggiate. Il ricavato della vendita sarà donato in beneficienza all’Associazione Mago Merlino, attiva sul territorio lametino e da molti anni impegnata nel sostegno materiale e psicologico di donne e minori vittime di violenza.

La manifestazione si terrà nei locali del liceo classico “Francesco Fiorentino” di Lamezia Terme, dal 5 al 7 giugno 2023. L’inaugurazione è prevista per lunedì 5 giugno alle 17:30; negli altri giorni l’esposizione è aperta al pubblico dalle ore 9:00 alle 13:00 e dalle ore 16:30 alle 19:30.

Articoli Correlati