“Sai cosa si fa quando non se ne può più? Si cambia” - Alberto Moravia
HomeCalabriaReggio CalabriaViva Cittanova Viva: "Chi sempre mente, vergogna non sente"

Viva Cittanova Viva: “Chi sempre mente, vergogna non sente”

“Cari concittadini,

la gravissima vicenda riguardante la gestione del Cimitero Comunale, ha scosso in maniera forte l’intera comunità Cittanovese.

Cittanova è stata esposta alla gogna pubblica, ma soprattutto, stante quanto emerso nel corso delle indagini, non può sottovalutarsi il dolore di quanti hanno subìto la profanazione ed il vilipendio indegno dei resti dei propri defunti.

La posizione incomprensibile assunta dal Sindaco e dalla maggioranza che lo sostiene aumenta la preoccupazione della comunità, che profondamente turbata per l’accaduto, non può esimersi dal porsi alcuni interrogativi:

  • come mai il Sindaco, pur essendo a conoscenza, per sua stessa ammissione, dal lontano 2017 di quanto avveniva all’interno delle mura cimiteriali, ha atteso ben TRE ANNI per sporgere denuncia?
  • Come mai all’ASSESSORE con delega al Cimitero, indagato nell’ambito dell’inchiesta per CONCORSO ESTERNO IN ASSOCIAZIONE A DELINQUERE e TENTATO FALSO – reati per i quali la Procura di Palmi ne aveva chiesto l’arresto – non sono state ritirate le deleghe, visto che lo stesso non ha ritenuto doveroso rassegnare le dimissioni?
  • Come mai i partiti ed i gruppi politici di maggioranza (Partito Democratico e Nuovo Inizio), che si ergono a detentori esclusivi di legalità ed onestà, non hanno chiesto le dimissioni dell’Assessore indagato per reati così gravi, continuando imperterriti a difendere una giunta fallimentare ed un Sindaco incapace?
  • Non è forse incompatibile a ricoprire il ruolo di amministratore pubblico un soggetto ritenuto dal Giudice “concorrente esterno nell’associazione a delinquere per aver concretamente contribuito al rafforzamento, alla conservazione ed alla realizzazione degli scopi dell’associazione”?

Il Sindaco, che ha ricoperto anche il ruolo di consigliere comunale in passato, l’Assessore con delega al cimitero e la maggioranza, in tutti questi anni erano fortemente distratti e disattenti al punto di non accorgersi dei lavori che venivano eseguiti all’interno del cimitero, alcuni dei quali (ristrutturazioni) verosimilmente assentiti dagli Uffici Comunali.

Nonostante il Sindaco abbia sempre dimostrato grandi doti di trasformismo, sconcerta oltre ogni misura il tentativo di assurgere oggi ad EROE e/o a VITTIMA.

“Qui sine peccato est vestrum, primus lapidem mittat”

Il Movimento Viva Cittanova Viva ritiene che il Sindaco e la Giunta non siano esenti da RESPONSABILITÀ, quantomeno Amministrative (bisognava intervenire per tempo adottando soluzioni idonee per evitare disagi e dolore ai cittadini) e contabili (le verifiche devono essere continue e periodiche, non aspettare la Corte dei Conti).

Questa tristissima vicenda attesta l’assoluta inadeguatezza dell’Amministrazione Comunale e delle forze politiche che la sostengono a gestire la cosa pubblica.

Cittanova, CON I SUOI 10.000 (DIECIMILA) NON 100.000 (CENTOMILA) ABITANTI (ENNESIMA DISTRAZIONE?), non può più essere rappresentata da una classe politica VORACE e SPREGIUDICATA che, di fronte alle evidenze giudiziarie, continua indisturbata a mantenere stretta la POLTRONA, dimostrando di non provare alcuna vergogna e di non porre remore nell’offrire un’interpretazione a proprio vantaggio di una vicenda che ha causato grande dolore.

Per ridare dignità a questo MERAVIGLIOSO ED AMATO PAESE

ANDATEVENE TUTTI A CASA!”.

Così in una nota il movimento “Viva Cittanova Viva”.

Articoli Correlati