“Si è sempre responsabili di quello che non si è saputo evitare” - Jean-Paul Sartre
HomeCalabriaPonte sullo Stretto, Occhiuto "chiama" Schifani: "Governo di centrodestra e presidenti di...

Ponte sullo Stretto, Occhiuto “chiama” Schifani: “Governo di centrodestra e presidenti di Forza Italia. Condizioni irripetibili per farlo”

“Questa volta ci sono condizioni irripetibili: un governo di centrodestra e due presidenti di Forza Italia”. Lo dice all’AGI, a proposito della costruzione del ponte sullo Stretto di Messina, il presidente della Regione Calabria, Roberto Occhiuto.

Il governatore calabrese saluta il successo di Renato Schifani, neo presidente della Regione siciliana, suo amico e collega di partito, che ha inserito fra i punti nodali del suo programma la costruzione del collegamento stabile tra Calabria e Sicilia.

In campagna elettorale, l’ex presidente del Senato aveva promesso una piena collaborazione con il governatore calabrese per la definizione degli atti di competenza delle due regioni interessate. L’opera e’ anche nel programma del centrodestra e Occhiuto si dice certo che questa sara’ la volta buona, grazie anche all’omogeneità dei due governi regionali. “Sono convinto – spiega – che collaboreremo su Ponte, alta velocita’ (che e’ connessa alla realizzazione del Ponte) e su molte altre questioni perche’ Sicilia e Calabria possono essere davvero l’hub dell’Europa sul Mediterraneo”. Quando si parla di infrastrutture nel Mezzogiorno, inevitabilmente si evoca lo spettro delle mafie e dei loro interessi sugli appalti. Schifani ha proposto una task force di ex pm che possa vigilare sulle procedure di affidamento dei lavori. Un altro terreno sul quale, dice ancora Occhiuto, si deve collaborare con

Articoli Correlati