“Ma è meglio poi, un giorno solo da ricordare che ricadere in una nuova realtà sempre identica” (Francesco Guccini, Scirocco -
HomeCalabriaNaufragio di Cutro: è un uomo adulto di trent'anni la 90esima vittima

Naufragio di Cutro: è un uomo adulto di trent’anni la 90esima vittima

Salgono a 90 le vittime del naufragio del barcone carico di migranti schiantatosi su una secca lo scorso 26 febbraio al largo di Steccato di Cutro.

A ormai quasi un mese dal disastro, è stato recuperato dai sommozzatori della Guardia costiera il corpo senza vita di un uomo di circa trent’anni.

Il cadavere era stato avvistato in precedenza nello specchio di mare tra Le Castella e Isola Capo Rizzuto da personale della Protezione civile che ha subito informato la Guardia costiera.

La zona dell’ultimo ritrovamento, a nord di Steccato di Cutro, è quella al momento più distante dal luogo dove è avvenuta la tragedia.

Secondo le stime delle autorita’, sarebbero una decina le salme ancora da recuperare. Inoltre, delle 90 persone decedute, secondo gli ultimi dati diffusi dalla prefettura di Crotone, 34 sono i minori morti (21 maschi e 13 femmine), di cui 31 sotto i 14 anni di eta’. Tra le vittime di eta’ adulta, quindi, alla luce dell’ultimo avvistamento, 30 sono di sesso maschile e 26 di sesso femminile. Appena ieri la neo prefetta Franca Ferrara, incontrando i giornalisti, aveva assicurato che le ricerche andranno avanti notte e giorno.

 

Articoli Correlati