“La vita non è quella che si è vissuta, ma quella che si ricorda e come la si ricorda per raccontarla” - Gabriel Garcia Marquez
HomeCalabriaCosenzaUrbact, Corigliano Rossano protagonista del programma europeo City-to-City exchanges

Urbact, Corigliano Rossano protagonista del programma europeo City-to-City exchanges

Continua l’esperienza del comune di Corigliano-Rossano all’interno del programma europeo Urbact. Recentemente il Comune ha partecipato, con grande successo, al bando City-to-City exchanges, sostenuto dall’Iniziativa Urbana Europea per gli scambi da Città a Città nell’ambito del programma che ha come obiettivo quello far incontrare due città europee con la sfida di attuazione legata allo sviluppo urbano sostenibile di un diverso Stato membro dell’UE, con competenze che potrebbero aiutare ad affrontare questa sfida.

Nello specifico, in sede di progettazione e partecipazione al bando, il nostro Comune ha individuato la città di Pireo in Grecia quale istituzione con cui attivare una partnership, al fine di poter beneficiare di uno scambio che permetterà di acquisire elementi e conoscenze derivanti dall’esperienza e dalle buone pratiche finanziate nell’ambito del Programma Urban Innovative Action.

A tal proposito, una delegazione di funzionari comunali nei giorni dal 3 al 5 aprile è stata ospitata presso la città di Pireo, mentre a maggio una delegazione di funzionari della Città greca sarà ospitata a Corigliano-Rossano.

I temi alla base del confronto tra le due municipalità sono stati turismo locale, sviluppo portuale, destagionalizzazione, rigenerazione urbana, cultura e sicurezza. Obiettivo finale è acquisire nuovi strumenti utili a rilanciare il turismo nel nostro territorio e, in particolare, a valorizzare i borghi marinari di Corigliano-Rossano.

Sono stati giorni molto fruttuosi e ricchi di iniziative iniziati con un incontro informale da parte delle due delegazioni, successivamente si è entrati subito nel vivo degli appuntamenti con la visita ad un cantiere importante per la città in chiave di rigenerazione urbana, la Pireus Tower, uno spazio multifunzionale che vede la collaborazione fra pubblico e privato e che ha un investimento pari a 50 milioni di euro. Sono seguiti la presentazione della sala operativa ICT di controllo della città (Municipality’s Operation Centre Presentation of ICT tools used), sviluppata sia attraverso il programma UIA (Urban Innovation Act) che attraverso i programmi dei fondi di coesione destinati alla Grecia, in cui è possibile sia monitorare la sicurezza urbana della città che altri strumenti di smart cities utili anche per gestire rischi legati alla protezione civile, disaster recovery, ma anche per la digitalizzazione completa degli archivi, la gestione delle biblioteche e la presentazione del portale di marketing turistico, oltre alla gestione delle modalità operative di attrazione degli investimenti; inoltre è presentato il lavoro dell’Agenzia degli investimenti, con i progetti e le metodologie adottate, in particolare il lavoro svolto dal laboratorio Blue/Lab, che costituisce in assoluto un buon esempio di azioni innovative legate al tema della “Blue Growth Economy”, in cui è stato costituito un tavolo permanente tra il Comune di Pireo, il Ministero delle Attività Marittime e le Università, che ha consentito sia la partecipazione nell’ambito del programma Horizon e ad altri programmi di ricerca, che lo stimolo alla nascita di numerose start up. La delegazione del Comune di Corigliano-Rossano è stata ricevuta anche dal vicesindaco Andriana Zarakeli in cui è stato condiviso il programma e lo scambio delle buone pratiche tra le due Città, ha poi visitato il teatro di 600 posti e la famosa Società Polisportiva dell’Olympiacòs Pireo. Sono state anche organizzate delle visite guidate dei principali attrattori della città recentemente oggetto d’investimento (metropolitana, banchina cruiser per le navi di crociera, piscina comunale) ed il porto commerciale gestito dal colosso cinese COSCO, leader mondiale nel settore.

«Il programma URBACT continua nella sua essenziale mission di confronto di realtà internazionali presenti nel territorio europeo. La collaborazione e lo scambio – ha dichiarato il vicesindaco, con delega alla Programmazione economica e strategica, Maria Salimbeni – sono essenziali per la crescita di tutti i territori e nei vari ambiti comuni. Noi siamo orgogliosi di essere stati i vincitori insieme ad altre realtà del bando URBACT e consapevoli di come questo arricchisca noi e anche gli altri soggetti esteri. L’incontro con una realtà come quella greca di Pireo ci permette di ragionare e migliorare le best practice e le strategie di sviluppo per i nostri territori per un presente ed un futuro sempre migliore»

Articoli Correlati