“L’illusione è la gramigna più tenace della coscienza collettiva: la storia insegna, ma non ha scolari” - Antonio Gramsci
HomeCalabriaCosenzaIncendio a Marina di Sibari: lo sdegno del sindaco Papasso

Incendio a Marina di Sibari: lo sdegno del sindaco Papasso

“Mi trovo fuori Cassano per impegni istituzionali ma sono venuto subito a conoscenza dell’ennesimo atto delinquenziale perpetrato ieri sera a Marina di Sibari ai danni di un’altra impresa che opera da decenni sul territorio.

Mentre come amministrazione comunale stiamo lavorando per ripristinare i danni causati dal precedente incendio alla yogurteria che ha interessato anche i portici della piazzetta, ieri ne è arrivato un altro.

Pare chiaro che Marina di Sibari sia finita sotto attacco e sia presa d’assalto dal malaffare. Censuro con forza anche questo ennesimo atto gravissimo e aggiungo che quello che è accaduto ieri è una vera e propria barbarie perché il titolare del locale era deceduto soltanto da poche ore. Non si è dato nemmeno il tempo di celebrare degnamente le esequie che già qualcuno ha pensato bene di andare a mettere fuoco ad una attività di famiglia. Tutto questo è vergognoso. Esprimo alla famiglia Martucci sentimenti di vicinanza e solidarietà incondizionata.

L’amministrazione comunale e la città tutta condannano con forza e determinazione questo ennesimo episodio criminale.

Abbiamo fiducia nelle forze dell’ordine e la magistratura e siamo certi che si farà piena luce su quanto accaduto anche per garantire tranquillità e sicurezza a tutti coloro i quali hanno scelto e sceglieranno il nostro bellissimo villaggio di Marina di Sibari come meta delle loro vacanze.

In chiusura faccio un appello: chiunque sappia collabori con chi di competenza. Non ci deve essere reticenza altrimenti il fenomeno malavitoso non sarà mai debellato”. Lo scrive in una nota Giovanni Papasso, Sindaco di Cassano All’Ionio.

Articoli Correlati