“La libertà è uno stato di grazia e si è liberi solo mentre si lotta per conquistarla” - Luis Sepúlveda
HomeCalabriaCosenzaCassano, Guerrieri (NDC): "Preoccupati per il bilancio. Raggrupperemo i cittadini lontani dai...

Cassano, Guerrieri (NDC): “Preoccupati per il bilancio. Raggrupperemo i cittadini lontani dai due schieramenti”

“Mostriamo grande preoccupazione per la mancata convocazione, ad oggi, del consiglio comunale per l’approvazione del Bilancio di Previsione con scadenza al 31 maggio 2022. Non vorremmo che, vista la gestione dell’ente, di cui siamo gli unici attivamente a lamentare da tempo, che si superi questa data e si vada nel cosiddetto esercizio provvisorio. Sarebbe campanello d’allarme gravissimo per le finanze dell’ente. Non condividiamo molte spese che l’amministrazione comunale ed il consiglio comunale hanno fatto o non ha fatto in questi anni. L’ultima, i mutui a carico della collettività, nel mentre, pochi giorni fa’ si è promesso anche la ristrutturazione dello Stadio del Cassano di fronte alla società calcistica e ai nostri grandi tifosi, a cui però non è stato spiegato che per colpa dell’incapacità amministrativa, il manto erboso al Pietro Toscano si sarebbe già potuto realizzare se il nostro Comune e l’assessorato allo sport non si fosse fatto sonoramente bocciare nel Bando Ministeriale “Sport e Periferie”, un’umiliazione inaudita ad una città che aspetta uno Stadio decente da moltissimi anni. E’ davvero impercettibile la differenza tra maggioranza e opposizione, tanti come noi si chiedono in questa situazione: quale futuro ci spetterà? Noi per fortuna e un po’ per capacità, facciamo politica ad ogni livello e non daremo nessun contributo a rafforzare questi schemi che formano un duopolio. Contiamo di raggruppare un grande centro e tante altre persone di buona volontà, al fine di dare idee e proposte serie per Cassano. Vogliamo dare un’impronta di serietà e di metodo, in una politica dove troppi fanno di tutto per essere eletti al solo scopo di aspirare ad un posto di lavoro. Bisogna guardare ai problemi e alle risorse di una città ad oggi immobile”.

Lo afferma in una nota Michele Guerrieri, segretario nazionale “Giovane Noi di Centro”.

Articoli Correlati