“L’illusione è la gramigna più tenace della coscienza collettiva: la storia insegna, ma non ha scolari” - Antonio Gramsci
HomeCalabriaCatanzaroFinanziamento stazioni di rifornimento di idrogeno: soddisfazione per la società lametina Teca...

Finanziamento stazioni di rifornimento di idrogeno: soddisfazione per la società lametina Teca Gas Srl

Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha pubblicato lo scorso lunedì 13 marzo, la graduatoria per il finanziamento di 36 nuove stazioni di rifornimento di idrogeno. Tra di esse è presente anche il progetto proposto dalla società lametina Teca Gas Srl che prevede proprio, la realizzazione di un nuovo impianto di rifornimento a base di idrogeno rinnovabile per il trasporto stradale nell’area di servizio Teca Green Fuel a ridosso dell’uscita autostradale A2 di Lamezia Terme (CZ).

La società lametina è stata supportata dalla società di engineering & contracting Techfem Spa nata a Fano nel 1984 ma presente anche a Lamezia Terme con una sede da oltre 15 anni.

La nuova stazione che ha ricevuto un finanziamento di circa 2 milioni di euro, si colloca su uno dei nove corridoi costituenti la TEN-T Core Network, ossia la rete commerciale transeuropea su cui si muove il grosso del transito merci che include tra gli altri, il limitrofo porto di Gioia Tauro.

Il progetto presentato prevede l’erogazione di idrogeno a 350 bar e 700 bar in modo da coprire le richieste sia per veicoli pesanti che leggeri, ed offre importanti sinergie con l’utilizzo dell’idrogeno da parte di flotte del servizio di trasporto pubblico locale e regionale. Tale progetto è, dunque, in grado di integrarsi perfettamente con le richieste di un’ampia varietà di stakeholder e necessità.

La proposta calabrese è tra le sole 5 proposte, a fronte delle 36 complessivamente approvate dal MIT, che fanno riferimento a regioni del Sud Italia: ad essa si aggiungono tre proposte da realizzarsi nella regione Puglia (due a Bari e una a Taranto) e una a Sestu, in Sardegna.

Per la stazione di rifornimento idrogeno è inoltre prevista e auspicata, un’integrazione diretta con un impianto di produzione di idrogeno verde. La stessa società Teca Gas Srl intende infatti, realizzare nei pressi della propria sede, sita nell’area industriale dismessa di Lamezia Terme, un impianto di produzione idrogeno verde progettato da Techfem SpA, accedendo alle risorse finanziarie dell’Avviso Pubblico, con budget di 24,5 milioni di euro, promosso dall’Assessorato Regionale allo Sviluppo Economico, finalizzato proprio, alla selezione di proposte progettuali volte alla realizzazione di impianti di produzione di idrogeno rinnovabile in aree industriali dismesse, da finanziare nell’ambito PNRR (Missione 2 “rivoluzione verde e transizione ecologica”, componente 2 “energia rinnovabile, idrogeno, rete e mobilità sostenibile”, investimento 3.1 “produzione in aree industriali dismesse”), per il quale è stata presentata istanza di finanziamento e si attendono i risultati per la fine del mese di Marzo.

La società proponente e il contrattista designato Techfem SpA vedono nella realizzazione della stazione di rifornimento idrogeno un importante occasione per la regione Calabria e per l’intero Meridione. Essa, però, rappresenta soltanto il primo passo verso lo sviluppo e l’abilitazione della filiera della mobilità verde basata sull’idrogeno. Tale scommessa davvero straordinaria – dichiarano da Teca Gas – necessita di un altro importante tassello per poter pienamente soddisfare la sperimentazione e la ricerca in merito all’idrogeno green, l’unico a zero emissioni sia nella fase di produzione quanto in quella di utilizzo. Si attende, dunque, la fine del mese per ulteriori valutazioni in merito.

Sin da subito, abbiamo creduto nel progetto di Teca Gas – dichiara Federico Ferrini, CEO di Techfem e la nostra società,  già fortemente impegnata in Italia e all’estero in ambito idrogeno, ha proposto loro, un impianto basato su soluzioni impiantistiche modulari e facilmente scalabili in prospettiva di un futuro aumento della domanda di idrogeno.

Techfem sarà presente come espositore all’interno del Padiglione B4 dedicato all’Idrogeno dal 22 al 24 marzo a Key Energy di Rimini, fiera internazionale focalizzata sulle tecnologie della transizione energetica verso un’economia carbon-neutral, che raccoglie stakeholders, player e protagonisti del mondo delle rinnovabili.

Articoli Correlati