“Gli eserciti cessano di avanzare perchè le persone hanno le orecchie e i pastori e i soldati giacciono sotto le stelle scambiandosi opinioni” - Patti Smith – “People have the power”
HomeCalabriaCatanzaroCatanzaro al ballottaggio, Boccia: “Fiorita è il futuro. Anatra zoppa? Da centrodestra...

Catanzaro al ballottaggio, Boccia: “Fiorita è il futuro. Anatra zoppa? Da centrodestra arroganza e minaccia agli elettori”

“Non e’ piu’ il tempo delle parole, ma delle scelte. Catanzaro deve scegliere il futuro con Fiorita o il trapassato remoto con Donato e con una coalizione che tutti conoscete”. Lo ha detto Francesco Boccia, responsabile nazionale Enti locali del Partito Democratico, parlando con i giornalisti a Catanzaro a margine di una manifestazione in vista del ballottaggio di domenica a sostegno di Nicola Fiorita, candidato a sindaco del capoluogo calabrese. 

“Una coalizione, quella di Donato – ha aggiunto Boccia – composta da pezzi di un gruppo dirigente che si conosce e che ha fatto tanto male a Catanzaro, tenendo questa citta’ in quelle sabbie mobili che non hanno consentito a tanti giovani di restare qui. Donato, con la sua scelta, ha deciso di lasciare Catanzaro nel passato remoto e con i suoi problemi. Nicola Fiorita, invece, e’ il futuro. I catanzaresi sono chiamati a decidere se legare finalmente il capoluogo della Calabria al resto del Paese grazie ad una classe dirigente fresca, nuova, rigenerata e che si assume le sue responsabilita’ con noi in Parlamento. Io sono qui ancora una volta per dimostrare tutto l’impegno del PD e di tutti i partiti che nei due rami parlamentari sostengono sia Nicola Fiorita che Catanzaro, esattamente come abbiamo fatto per Napoli. E’ un impegno a tenere il capoluogo della Calabria ancorato all’Europa. Il lavoro che stiamo facendo sui diritti, sulla decarbonizzazione e per rendere il mondo migliore, sul sostegno alle imprese e sulla lotta alle disuguaglianze rappresenta la proposta che tutto il centrosinistra e i liberali uniti avanzano insieme a Nicola Fiorita”.

“Ho trovato di cattivo gusto la minaccia di dimissioni in massa dei consiglieri comunali eletti con le liste che hanno sostenuto Valerio Donato, che sono in maggioranza in Consiglio, nel caso venisse eletto sindaco il candidato del centrosinistra Nicola Fiorita. Cio’ che si mette in discussione e’ la stessa gioia della democrazia”, ha affermato ancora Boccia. 

“Esiste una legge elettorale che disciplina le amministrative – ha aggiunto Boccia – che consente di votare distintamente i candidati al Consiglio comunale e quelli a sindaco. Io sono sicuro che se Nicola Fiorita vincera’, cosa che accadra’, tutta Catanzaro sara’ con lui. Dire prima del voto che se vincesse Nicola Fiorita loro bloccherebbero o paralizzerebbero il Comune, da’ il senso di due cose: dell’arroganza, e in politica la spocchia fa sempre male, e, soprattutto, della minaccia agli elettori, ai quali stanno dicendo: guardate che se votate Fiorita noi vi facciamo tornare alle urne ed il vostro voto non conta”. 

“In realta’, con la vittoria di Fiorita – ha concluso il dirigente del PD – Catanzaro andra’ avanti e saranno cosi’ liberi molti di quelli che sono stati costretti a sostenere Donato”. 

Articoli Correlati