“Ci sedemmo dalla parte del torto, visto che tutti gli altri posti erano occupati” - Bertolt Brecht
HomeCalabriaCatanzaroGratteri conferma l’allarme ma non commenta, il Copasir si attiva per la...

Gratteri conferma l’allarme ma non commenta, il Copasir si attiva per la sicurezza del procuratore

Tramite l’Agi si apprende che il procuratore capo di Catanzaro, Nicola Gratteri, ha confermato il nuovo allarme sulla sua sicurezza e il rafforzamento delle misure a sua tutela, ma interpellato in merito a un nuovo progetto di attentato nei suoi confronti, di cui si è avuta notizia oggi, il magistrato non ha inteso rilasciare dichiarazioni.

Considerato il massimo esperto del fenomeno ‘ndranghetista e autore di numerosi libri sull’argomento, il magistrato calabrese vive da anni blindato a causa di ripetuti allarmi su progetti di attentare alla sua vita ed a quella dei suoi familiari ad opera della mafia calabrese.

LEGGI ANCHE >>> ‘Ndrangheta progetta attentato a Gratteri: rafforzata scorta al procuratore – IlDispaccio

Intanto il Copasir – comitato parlamentare per la sicurezza della Repubblica – si è attivato per ottenere tutte le informazioni disponibili sul progetto di attentato al procuratore di Catanzaro. Secondo quanto riportato da Agi, il comitato era all’oscuro dell’allarme giunto dall’estero e svelato stamani dal “Fatto quotidiano”. Sono stati, pertanto, attivati tutti i canali istituzionali per acquisire i dettagli e sollecitare le opportune misure di sicurezza, già rafforzate nelle scorse settimane.

Articoli Correlati