“È difficile dire la verità, perché ne esiste sì una sola, ma è viva e possiede pertanto un volto vivo e mutevole” - Franz Kafka
HomeAgoràAgorà Reggio CalabriaFestival dei Tramonti di Palmi: per la seconda edizione dell'evento ideato dalla...

Festival dei Tramonti di Palmi: per la seconda edizione dell’evento ideato dalla Prometeus, Ricky Tognazzi, Ornella Muti e tanti altri

Tre incantevoli serate hanno animato Palmi grazie al Festival dei Tramonti ideato dall’Associazione Prometeus. Grande successo per la seconda edizione dell’evento che ha visto la partecipazione di ospiti di prestigio, grandi nomi della cultura nazionale, e di un numeroso pubblico.

 

La letteratura, il cinema, lo spettacolo e l’impegno sociale ancora protagonisti della kermesse, tenutasi dal 12 al 14 agosto nella Villa comunale “Mazzini” della cittadina della Piana, organizzata dalla Prometeus con il patrocinio del Comune di Palmi e la collaborazione di Natale Princi management.

 

Ospiti di punta, l’attore e regista Ricky Tognazzi, e l’attrice icona del cinema italiano Ornella Muti. A condurre il brillante talk show, con i vari ospiti che si sono susseguiti sul palco, il giornalista Arcangelo Badolati e Lilli Sgrò.

 

La magia del sole è stata protagonista di un evento culturale originale e prestigioso, che segna la storia brillante dell’Associazione palmese guidata dal Presidente Saverio Petitto, che tanto ha realizzato negli oltre dieci anni di attività, una realtà ormai apprezzata e conosciuta ben oltre i confini regionali e che vanta patrocini e collaborazioni di alto profilo.

 

“Nella vita ci sono un’alba e un tramonto ogni giorno. E tu puoi scegliere di essere presente, puoi metterti sulla strada della bellezza” questa citazione famosa tratta dal film Wild si sposa perfettamente con lo spirito che appassiona i soci Prometeus.

 

L’impegno sociale e culturale è stato, anche quest’anno, celebrato attraverso il conferimento di una serie di premi – moderato dal conduttore Antonio Malgeri – a personalità che si sono distinte in vari ambiti. Premio Prometeus 2022: categoria Cultura, allo scrittore Gioacchino Criaco; categoria Giustizia e Legalità al magistrato Maria Manzini; categoria Volontariato e filantropia a mons. Francesco Savino vicepresidente della Cei calabrese; categoria Medicina d’eccellenza al dottore Salvatore Maria Costarella e al dottore Rocco Cinanni e alla memoria del dottore Massimo Pietropaolo. A cornice degli interventi, tutti interessanti e di alto spessore culturale, l’esibizione della brava cantante gioiese Irene Morabito.

Poi, il gran finale della tre giorni con il Primar Etnofest, giunto alla quarta edizione, per la direzione artistica di Natale Princi, ospiti Marinella Roda, Parafonè, a Paranza r’o lione, Pippo Lico, special guest Giusy Sarto, con la conduzione di Domenico Milani. Ospite d’onore il Canzoniere Grecanico Salentino, il primo gruppo italiano folk a vincere l’Oscar della world music il “Songlines Music Awards”.

«Abbiamo offerto alla nostra città – sottolinea il Presidente Saverio Petitto – un’occasione preziosa all’insegna della cultura e della bellezza, e al contempo siamo riusciti nell’intento di far conoscere i nostri splendidi luoghi a personalità importanti». «Ornella Muti, dopo l’evento – racconta Saverio Petitto – ha scelto di rimanere qualche giorno a Palmi, colpita dai suggestivi scorci e dallo spirito dei soci Prometeus, una grande soddisfazione e una conferma, che ripaga l’impegno e il tempo che dedichiamo a quella che per noi è divenuta una missione: esaltare la Bellezza, dei luoghi, della storia, della gente, nel senso più alto e più nobile».

Articoli Correlati